MARCELA SERRANO, NOSTRA SIGNORA DELLA SOLITUDINE

Poi ci penso su: non vale la pena conservare le cose. Il passato è soltanto quello che oggi ci resta – per quanto soggettivo e menzognero possa essere -, non i fatti reali, ma ciò che il cuore considera vero dopo che il lavorio del tempo li ha fatti decantare. La verità nel senso letterale del termine non serve a niente

(pagina 157).

Annunci

2 pensieri su “MARCELA SERRANO, NOSTRA SIGNORA DELLA SOLITUDINE

  1. Pingback: Scrittrici, due parole sulle mie preferite | Antonella Sacco
  2. Pingback: Scrittrici e scrittori che preferisco, #0 | Antonella Sacco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.