Domani, un racconto

Il fumo esce sottile dalla sigaretta, dapprima sale diritto, poi si scompone e si arrampica verso l’alto in volute sempre più larghe, sempre più incerte. Lo guardo con amore e rimorso.

“Devo smettere di fumare” mi dico.

Me lo ripeto di continuo, settimana dopo settimana, da quasi quattro anni.

“La prossima non l’accenderò fino a stasera” proclamo a me stesso, riponendo il pacchetto in tasca. Ma dopo neanche mezz’ora mi accorgo che ne sto spegnendo una da qualche parte. Un’altra. E così, continuando a promettere e a non mantenere, al calar della sera ho lasciato molte cicche dietro di me, come i sassi di Pollicino. Allora, anche per oggi, non posso che arrendermi: domani, ecco, domani, o al più tardi dopo domani ridurrò molto il numero di sigarette, addirittura andrò al lavoro con un pacchetto mezzo vuoto, così ne fumerò pochissime.

Ma quando esco non dimentico di intascare una provvista che mi tenga al riparo da ogni evenienza. Una volta ho rispettato l’impegno e sono andato in ufficio con sette, dico solo sette morbide bionde… A metà mattina ho cominciato a chiedere sigarette a tutti, mi sono sentito così umiliato. Appena ho potuto mettere il naso fuori mi sono precipitato dal tabaccaio per rifornirmi della preziosa merce.

Eppure so che dovrei smettere. Per i miei polmoni, per il mio cuore. Certo, se non fossi sicuro che la mia salute ne soffre, non mi angustierei con il tentativo di abbandonare questa dolce dipendenza.

“Domani sarò più forte” mi dico, alla constatazione quotidiana di non aver rispettato i limiti che io stesso mi sono imposto; ma questo domani non arriva mai, ogni domani la seduzione che loro esercitano su di me è sempre più forte, annienta la mia volontà di separarmi da loro.

Come fare? Da quando ho iniziato queste riflessioni sono già alla seconda sigaretta. È così piccola e fragile. È incredibile che possa nuocere tanto.

Eppure.

Basta, ho deciso. Da domani non fumerò più.

Ora che ci penso.

Ho ancora quattro pacchetti interi. Giusti giusti per due giorni. È un peccato gettarli via e non so a chi regalarli, i miei amici hanno smesso tutti di fumare.

Smetterò non appena li avrò finiti.

Annunci