Almanacco: scrittori nati il 31 ottobre

John Keats (1795 – 1821), poeta inglese.
Ricordi di scuola, indimenticabili versi dall’Ode su un’urna greca:

“Beauty is truth, truth beauty,”- that is all
Ye know on earth, and all ye need to know.

“Bellezza è verità, verità bellezza,” – questo solo
Sulla terra sapete, ed è quanto basta.



Ancora un incremento nel numero degli ebook pubblicati (al 30 ottobre 2014)

Eccoci all’appuntamento mensile con la mia piccola statistica.

Dal confronto del numero degli ebook venduti sullo store amazon.it fra il 30 settembre e il 30 ottobre 2014 si rileva che il numero degli ebook è aumentato ancora di oltre il 3%.

Come sempre questo non significa che sia aumentato del pari il numero degli acquisti.

tabella ebook numeri ott-set 2014

 

Almanacco: scrittrici e scrittori nati il 30 ottobre

Paul Valery (1871 – 1945), poeta e scrittore francese.

Ezra Pound (1885 – 1972), poeta statunitense.

Ágota Kristóf (1935 – 2011), scrittrice ungherese.
Di lei ho letto “Ieri”, triste.

Elena Torre (1973), scrittrice italiana.
Ha scritto tra l’altro “Un bambino a Bloomsbury”, racconto per ragazzi, nella collana “I Gufi” di David and Matthaus. Di lei si può leggere l’intervista.

Almanacco: scrittori nati il 29 ottobre

Fredric Brown

(1906 – 1772), scrittore statunitense.
Ho letto di lui solo alcuni racconti di fantascienza, di cui uno “Sentinella” era nell’antologia di italiano della scuola media e per la prima volta l’ho letto proprio lì (di mia iniziativa, non come compito) e non l’ho più dimenticato. Poi l’ho riletto nell’antologia “Le meraviglie del possibile”, qualche anno fa. Trovo che sia uno dei racconti migliori che ho mai letto. Sia come scrittura e costruzione che come messaggio.

 

LE STELLE GUARDAVANO, QUASI UN RACCONTO

Le stelle guardavano il punto lontano che era la Terra. Un’atmosfera opaca circondava il pianeta, irradiando nello spazio sottili scie debolmente luminose: erano gas che sfuggivano alla forza di gravità e si libravano nell’universo. Da anni era iniziata quella fuga, e contemporaneamente i raggi del Sole giungevano più forti sulla superficie terrestre che si andava progressivamente inaridendo.

Le stelle osservavano distrattamente quello che per loro era uno spettacolo comune, avevano già assistito a migliaia di quelle rovine, causate da minuscoli esseri che si muovevano sulla crosta dei corpi celesti. Col tempo gli esseri si facevano più intraprendenti, compivano anche viaggi fuori dalla loro atmosfera: sembrava che fossero vicini a capire i segreti del mondo. Poi, in un modo o in un altro, il loro pianeta cominciava a cambiare: a volte inaridendosi come stava accadendo sulla Terra, a volte allontanandosi dalla propria stella e ghiacciandosi, a volte addirittura dissolvendosi in centinaia di migliaia di meteoriti a causa di un’esplosione.


Almanacco: scrittrici e scrittori nati il 28 ottobre

Anne Perry (1938), scrittrice britannica.
Ho letto qualche suo giallo, di cui però non ho conservato ricordi.

 

Joe R. Lansdale (1951), scrittore statunitense.
Di lui ho letto di recente “Il carro magico”, ambientato alla fine dell’epopea del Far West, ma non mi è piaciuto.