Almanacco: scrittori nati il 12 gennaio

Charles Perrault

(1928 – 1703), scrittore francese.
Le fiabe, no?

Jack London

(1876 – 1916), scrittore statunitense.
Ho letto “Il richiamo della foresta”, molto bello anche se mi indignano moltissimo le crudeltà degli uomini verso i cani che vi sono descritte e una riduzione da ragazzi di “Zanna Bianca”.

Haruki Murakami

(1949), scrittore giapponese.
Di lui ho letto parecchi romanzi e mi sono piaciuti tutti, anche se in certo senso a tratti. È di sicuro un maestro delle parole. Forse il mio preferito è “Kafka sulla spiaggia”, ma anche “Norwegian wood”; in alcuni casi la fine della storia mi è sembrata poco in linea con la storia stessa, forse troppo semplice rispetto alla complessità della storia; ma probabilmente era proprio l’intenzione di Murakami. Ho apprezzato anche “L’arte di correre”, un racconto autobiografico in cui parla dell’allenamento per la maratona in parallelo con la scrittura.
A questo link una citazione da “Nel segno della pecora”.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...