Intervista a Lucia Pecchioli, autrice di “Pierino’a saet”

Lucia Pecchioli ha scritto per la collana I Gufi de Il Villaggio Ribelle di David and Matthaus un libro dal titolo “Pierino’a saet”, in cui narra la storia del grande atleta italiano Pietro Mennea. Si tratta del quinto titolo di questa collana di piccoli preziosi libri.

Lucia P

Perché hai scelto di raccontare qualcosa su Pietro Mennea?

L’amicizia che mi lega a Sara Cerri da molti anni ha fatto si che abbia visto nascere e crescere la collana I Gufi di cui Sara è curatrice. Più volte Sara mi ha invitato a scegliere tra i nomi previsti in collana o di proporne di nuovi. Dopo la visione di un servizio televisivo su Pietro Mennea, a un anno dalla scomparsa, ho pensato di proporlo a Sara come biografia per i Gufi.

Perché scrivere una storia per bambini? È la prima volta?

Ho scritto molto, seguito corsi di scrittura, di lettura e soprattutto di sceneggiatura data la mia passione per il cinema e il video. Tutto questo impegno però non mi aveva ancora portato ad una pubblicazione. Con “Pierino’a saet”, questo è il titolo del libro, è stato tutto molto semplice e rapido. Conoscevo le imprese sportive di Mennea, essendo quasi mio coetaneo, le ho seguite si può dire in “diretta”. Sono stata molto fortunata perché esiste molto materiale per documentarsi e approfondire la conoscenza delle imprese sportive di Mennea, lo stesso Mennea ha scritto molti libri sulla sua esperienza sportiva e non solo.

Cosa pensi possa risultare più attraente/interessante per un bambino nel personaggio di Mennea?

Ho cercato di documentarmi molto sulla sua vita da ragazzo, a Barletta, la famiglia, la scuola, i compagni della prima società sportiva perché ho pensato così che avrei trovato la chiave per interessare dei giovani lettori. La visione poi di un interessante e ben fatto documentario, dove l’autore ha utilizzato un bambino per interpretare alcuni momenti della vita di Mennea da ragazzo, mi ha aiutato a trovare il modello narrativo e il linguaggio adatto a dei bambini sviluppando la storia sotto forma di diario.

C’è qualche elemento che riguarda Mennea su cui hai posto l’accento nella tua storia?

La volontà e la costanza abbinata al talento. Il talento da solo non basta. Per arrivare a “fare l’impresa” ci vuole applicazione e un lavoro costante, quotidiano. E non basta ancora. Come dice e scrive più volte Mennea ci vuole anche “tanta rabbia dentro”. La sua rabbia nasceva dal desiderio di riscossa di un ragazzo del sud, nato e cresciuto dove non c’erano attrezzature e che ha dovuto lasciare molto giovane la sua città per poter arrivare a competere e vincere contro i più grandi campioni.

E non si è fermato. Finite le competizioni sportive ha ottenuto successi nello studio (laureandosi più volte) e nella politica fino ad essere eletto al parlamento europeo.

Cover Pierino

Cosa vorresti che suscitasse in un giovane lettore questo tuo libro?

Innanzitutto mi piacerebbe che “Pierino a’ saet” fosse una lettura piacevole e divertente e poi che il racconto su Pietro Mennea possa aiutare i ragazzi più giovani a capire che se ti piace fare una cosa la devi coltivare giorno dopo giorno, con passione e tenacia.

Hai altri progetti per bambini-ragazzi?

Sto pensando a qualche altro personaggio per i Gufi.

C’è qualcosa che vorresti dire, sul libro o su di te, che non ti ho chiesto?

Una piccola considerazione sulla collana i I Gufi.
Ho lavorato per più di dieci anni in una libreria per ragazzi e spesso insegnati e bibliotecari mi chiedevano libri semplici per introdurre e sviluppare argomenti e ricerche nelle classi. Ecco credo che la collana i Gufi, che spero presto si arricchisca di tanti altri titoli, possa rispondere molto bene a questa necessità.

Sono d’accordo con te, Lucia. Grazie per le tue risposte e… aspettiamo un altro piccolo Gufo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...