senza titolo #2

Sommersi dai rifiuti e dal superfluo forse non sappiamo più neanche immaginare qualcosa che non sia superfluo e che non sia destinato a diventare un rifiuto in brevissimo tempo.

Il caos esteriore è specchio della confusione interiore, e nello stesso tempo l’uno è causa dell’altro. Se riusciremo a mettere ordine fuori di noi, troveremo il modo per fare ordine anche dentro di noi e nell’ordine ci sarà possibile distinguere con chiarezza ciò che davvero conta, separare ciò che ha un valore ed è essenziale da ciò che è superfluo e che non ha senso accumulare. D’altro canto, recuperando i valori fondamentali per vivere in armonia con noi stessi, gli altri e l’ambiente che ci circonda, sapremo consumare solo quanto ci è necessario, utilizzandolo fino in fondo, e riciclandolo ogni volta che sia possibile.

(scritto nel 2009, ma sempre (più) attuale, direi)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...