Lezioni americane – Italo Calvino #3

Una citazione dalla conferenza sull’esattezza, o, meglio, una definizione di questo concetto secondo Italo Calvino.

Esattezza vuol dire per me soprattutto tre cose:

  1. un disegno dell’opera ben definito e ben calcolato;
  2. l’evocazione di immagini visive nitide, incisive, memorabili; in italiano abbiamo un aggettivo che non esiste in inglese, «icastico», dal greco είκαστιόώς;

  3. un linguaggio il più preciso possibile come lessico e come resa delle sfumature del pensiero e dell’immaginazione.

Penso anch’io che l’esattezza sia importante, fra le altre cose perché rende più reale e più ricco quello che viene raccontato/descritto. Di sicuro non significa che è consigliabile utilizzare un eccesso di dettagli particolareggiati, quanto che ciascun dettaglio debba essere significativo, ben chiaro e renda l’idea che lo scrittore ha in testa.


Annunci

2 pensieri su “Lezioni americane – Italo Calvino #3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...