OSVALDO SORIANO, PIRATI, FANTASMI E DINOSAURI

citazioni che mi sono piaciute

Antonella Sacco

da “Dopo il finale” tratto da PIRATI, FANTASMI E DINOSAURI (1996)

di Osvaldo Soriano (1944 – 1997)

(l’inizio)

Quando mette il tanto desiderato punto finale al suo libro, lo scrittore si sente Tarzan re della foresta, Superman che vola sopra l’Empire State. Carlos Gardel che esce dal Tabarìs. Ma la sensazione dura soltanto qualche istante: subito dopo viene il vuoto, l’idea terrificante che mai più lo andranno a trovare il gatto di Baudelaire o lo spirito di Checov. Eppure, le duecento e più pagine sono sulla scrivania e quando lo scrittore le guarda si dice che bellezza, eccolo qui il risultato di due, tre, quattro anni di lavoro. C’è chi idealizza lo scrittore e lo immagina immacolato, chino sulla carta con gli occhiali calati fino alla punta del naso e la pipa tra i denti alla ricerca della parola giusta per una frase che deve suonare perfetta. È vero che…

View original post 184 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...