Elena Ferrante – L’amore molesto

Nel leggere questo romanzo ho provato la stessa sensazione che ho ricevuto dalla lettura de I giorni dell’abbandono e, stavolta, sono riuscita a darle un nome: disagio. Mi mette a disagio il tipo di storia, il comportamento della protagonista e di altri personaggi. Forse è questo l’obiettivo della Ferrante, non so. La scrittura è anche in questo caso precisa, curata. Le descrizioni sono dettagliate ma i dettagli non sono di troppo, sono necessari per mostrare o riflettere gli stati d’animo dei personaggi.

La trama è semplice, lo svolgimento è invece complesso, perché ripercorre la storia dei rapporti tra una figlia e sua madre. Delia, una donna di circa quarant’anni, torna a Napoli, sua città natale, per il funerale della madre, Amalia, che si è suicidata affogandosi in mare, almeno così sembra. Dopo il funerale Delia resta qualche giorno nella città, per ricostruire le ultime ore di vita della madre e capire il perché del suo gesto; la sua ricerca la porta inevitabilmente a rivivere e ad analizzare il rapporto avuto con lei fino dall’infanzia, un rapporto di amore e odio insieme. Mi sembra che anche la scelta dei due nomi, fra i quali c’ una certa assonanza (Ama-lia e De-lia) indichi il legame che c’era fra queste due donne.

Mi sono segnata una frase, durante la lettura, che mi sembra emblematica del modo di scrivere della Ferrante (dal canto mio non ho ancora capito – o deciso – se la frase – mi piace o no):

forse non era atterrita, forse era solo allegra; forse era atterrita e allegra. Amalia aveva l’imprevedibilità di una scheggia, non potevo imporle la trappola di un unico aggettivo.

Il romanzo è stato pubblicato per la prima volta nel 1996.


Annunci

Un pensiero su “Elena Ferrante – L’amore molesto

  1. Pingback: Libri letti nel mese di Febbraio 2016, #4 | Antonella Sacco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...