Direttore d’orchestra – microracconto

Direttore d’orchestra
malmessa e arruffata, perfino stonata, un po’. Capello scomposto, camicia sgualcita, bacchetta scheggiata in mano fatata. Sei solo sul palco e ti metti a sedere, chi dirigerai senza musicisti? Il pubblico è assente, sei proprio solo. Accendi una luce, il leggio è illuminato; ai tuoi orecchi rumore di applausi, ti alzi, ti inchini. Braccia quasi tese davanti a te, con la bacchetta nella mano destra, dai il via all’orchestra. E, solo nella tua mente, risuona forte e nitida, perfetta come non mai, l’esecuzione della Sinfonia. Nessuna sbavatura, non un’incertezza: così dev’essere.


Annunci

2 pensieri su “Direttore d’orchestra – microracconto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...