Senza titolo

rebloggo questo mio post.
Si tratta di una storia, ma le sensazioni sono più o meno quelle che provavo quando ero adolescente. e, in certo senso, anche adesso che non lo sono più da un bel po’…
Il tempo che si ferma… chi non l’ha mai desiderato almeno una volta?

Antonella Sacco

Un breve dialogo fra due adolescenti da un romanzo che forse non finirò mai di scrivere

Dopo un po’ abbiamo fumato un’altra sigaretta. A me in fondo fumare non piace un gran che, quando sono sola fumo pochissimo, ma in compagnia è – era – un modo per stare insieme.

“Tu credi che da adulti saremo come i nostri genitori? E che se avrò figli anch’io mi comporterò con loro come i miei con me?”

Ho chiesto.

“Non saprei. Probabilmente sì. Quando uno cresce cambia. No?”

“È terribile.”

“Temo che sia solo normale, anche noi diremo quando sarai più grande capirai.”

La mia rabbia è montata di nuovo.

“Ma allora a che serve essere stati giovani se poi ci si dimentica tutto? Non mi piace per niente. Non voglio cambiare. Non voglio diventare diversa. Anche se non sono perfetta preferisco i miei dubbi e le mie paure alle certezze che…

View original post 106 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...