Il genere Umano

Crudeltà senza senso

Free Animals, Loved & Respected

jChdsLuIjLjjvSs-800x450-noPad.jpg

dal blog Enjoy Life:

“Ieri ho letto questa raccapricciante notizia: In Veneto, in un’oasi che raccoglie e cura animali feriti e in difficoltà, nelle notti di sabato e domenica scorsi, più di cento animali tra conigli, galline, porcellini d’india e anatre sono stati massacrati e alcuni addirittura schiacciati sotto i piedi e decapitati. Da quando ho letto questa triste notizia non faccio altro che pensare a che genere di persone possano essere quelle che compiono un gesto del genere! Erano poveri animali feriti che avevano avuto una seconda possibilità, grazie a Enrico Piva e alla sua oasi faunistica autofinanziata e che siano stati così barbaramente uccisi è davvero un pensiero che mi addolora profondamente. 
I responsabili, senza alcun rispetto per la vita, hanno agito una prima volta sabato notte, massacrando a calci e bastonate 95 povere bestiole e, come se non bastasse, domenica notte sono tornati impunemente per il…

View original post 259 altre parole

Annunci

4 pensieri su “Il genere Umano

  1. Pare che le circostanze siano poco chiare…
    Alcuni dicono che dalle indagini è saltato fuori che siano state delle volpi a fare ciò, che gli animali non erano abbastanza protetti da recinti adeguati e che Piva in realtà non sia poi quella gran bella e buona persona che vogliono farci credere sia (per vari motivi che ho letto su altri articoli dettagliati).
    Non so cosa pensare…so solo che se davvero fosse stato un essere “umano” a fare questo non voglio più appartenere a questa specie!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...