Immateriale

dalla saga fantasy
“Il mondo oltre i confini”
di Noemi Gastaldi, un brano pubblicato sul suo blog

Noemigastaldi's Blog

F1Seduto nel suo bel salotto, il dottor Trizio fissava il nulla, inebetito: gli avevano appena detto che se avesse continuato a fare di testa sua sarebbe stato messo alla porta. Non si capacitava. Parini aveva corso dei rischi rivolgendosi a lui, che con l’ambiente militare non c’entrava nulla, e a suo dire quei rischi li aveva corsi proprio per via di quella sua testa: aveva fortemente voluto sentire il suo parere ma, al primo dissenso, la cosa non lo interessava più.

Doveva convincere gli altri colleghi a vedere la cavia, pensava quindi il dottor Trizio, era l’unico modo: di fronte a una maggioranza, Parini si sarebbe convinto. Già, ma come avvicinarsi ancora a lei, dopo che un grosso gatto dalle sembianze antropomorfe lo aveva aggredito dietro un suo ordine?

Il dottore si tastò la guancia; la ferita si stava finalmente cicatrizzando, ma aveva dovuto metterci dei punti, e nascondere l’accaduto…

View original post 1.449 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...