PIANGERE NON SERVE, incipit

Un mio romanzo YA, ma non solo, in ebook

Antonella Sacco

Piangere non serve copertina 2015

 

Una domenica di maggio. Lui, mio padre, se ne va.

Mi saluta come se uscisse per andare in ufficio, un giorno qualunque: “Ci vediamo presto.”

Presto. Non a pranzo. Non a cena. Nemmeno domani. Forse il prossimo fine settimana. O quello dopo.

E così è finita.

Aspettavo e temevo questo momento da quando, trentasette giorni fa, con cautela e imbarazzo, mi hanno dato la notizia. Mi hanno spiegato che erano molto dispiaciuti per me, ma che la loro decisione era irrevocabile e definitiva e, alla lunga, si sarebbe rivelata positiva per tutti noi. Solo allora mi sono resa conto che avrei dovuto prevederlo, captare i segnali che da mesi aleggiavano nell’aria, capire che i silenzi lunghi intere giornate in cui si erano trasformate le loro discussioni accese indicavano chiaramente che la fine si stava avvicinando. Avrei dovuto prevederlo anche se, comunque, non avrei potuto impedirlo.

Fisso la porta che…

View original post 275 altre parole

Annunci

2 pensieri su “PIANGERE NON SERVE, incipit

    • Grazie per l’apprezzamento… La risposta però è difficile visto che l’ho scritto… per avere un’idea puoi leggere gli altri post che sono sul blog o leggere le recensioni su amz; meglio ancora l’inizio che fa leggere amz, credo che siaè anche più lungo… 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...