Liebster Award #2

Grazie a Francesca e a Chiara del blog Thelarkandtheplunge per la nomination al Liebster Award.

liebster 2 lug 2016

Un riassunto delle regole:

Regole:
1. Pubblicare il logo del Liebster Award sul proprio blog.
2. Ringraziare il blogger che ti ha nominato e seguirlo.
3. Rispondere alle sue 11 domande.
4. Nominare a tua volta altri 11 blogger con meno di 200 follower.
5. Formulare altre nuove 11 domande per i tuoi blogger nominati.
6. Informare i tuoi blogger della nomination.

Ecco le mie risposte:

  1.  Il miglior consiglio che ti sia mai stato dato?

Non me ne vengono in mente. Questo non vuol dire che non ne abbia ricevuti, ma non ne ricordo.

  1. Quale potere vorresti avere?

La saggezza.

  1. Quale libro non sei mai riuscito a finire?

Mai è una parola grossa, comunque al momento uno dei libri che ho iniziato ma non sono riuscita a proseguire dopo qualche decina di pagine è “Viaggio al termine della notte” di Celine.

  1. Collega un film ad una ricetta.

Non sono brava in questi accostamenti.

  1. Il tuo peggior difetto? E il tuo miglior pregio?

Uno dei tanti difetti è l’indecisione, uno dei pregi è una certa costanza.

  1. Se avessi la possibilità di fare un cross-over, quali sono i due libri che sceglieresti?

Se un libro mi piace di solito non vorrei cambiarlo, quindi nemmeno fare un cross-over.

  1. Se avessi la possibilità di trarre un film o una serie tv da un libro, quale sceglieresti?

Come forse si è già capito, nei confronti dei libri sono decisamente una conservatrice… e spesso i film tratti da romanzi mi deludono (idem per le serie tv, quelle ancora più facilmente). Però mi piacerebbe vedere, finalmente, una trasposizione veramente aderente al testo e ai personaggi di Orgoglio e pregiudizio. Quelle fatte finora, a mio parere, hanno qualche pregio e vari difetti: quindi sarebbe interessante vederne una, per me, senza difetti…

  1. Ti sei mai innamorata/o di un personaggio di finzione tanto da stare male come se fosse reale?

Fino a questo punto no, direi, però ho amato molti personaggi, soprattutto da ragazzina: Yanez e il Corsaro Rosso di Salgari, Athos di Dumas.

  1. In quale posto preferisci leggere?

Preferisco leggere, soprattutto. Probabilmente in un posto comodo (poltrona, divano) ma mi accontento.

  1. Immagina di vivere per un giorno come se fossi in un film: quale sarebbe la tua colonna sonora?

Un brano di Morricone, malinconico come certi di “C’era una volta in America”.

  1. C’è un libro che ti ha fatto pensare: “dopo aver letto questo, la mia vita non sarà più la stessa”?

Molti libri, credo, cambiano qualcosa nel lettore, anche se di impercettibile, come ogni altra esperienza. Per quanto mi riguarda, però, non ricordo un libro particolare e un cambiamento particolare.

Ed ora ecco a voi le mie domande, ne cambio solo alcune rispetto a quelle poste da Chiara e Francesca:

  1.  Il miglior consiglio che ti sia mai stato dato?
  2. Quale potere vorresti avere?
  3. Quale libro non sei mai riuscito a finire?
  4. Il tuo peggior difetto? E il tuo miglio pregio?
  5. Se avessi la possibilità di fare un cross-over, quali sono i due libri che sceglieresti?
  6. Se avessi la possibilità di trarre un film o una serie tv da un libro, quale sceglieresti?
  7. Immagina di vivere per un giorno come se fossi in un film: quale sarebbe la tua colonna sonora?
  8. C’è un libro che ti ha fatto pensare: “dopo aver letto questo, la mia vita non sarà più la stessa”?
  9. I tuoi tre personaggi di romanzi preferiti e tre che detesti.
  10. Un romanzo a cui vorresti cambiare il finale e come lo riscriveresti.
  11. Un libro che avresti voluto non leggere.

 

I blog (non so quanti follower hanno e so che sono meno di 11… sorry) che nomino sono:

http://chiacchieredistintivorb.blogspot.it/

http://questepagine.blogspot.it/

http://paginesporche.it/

https://monicaspicciani.wordpress.com/

http://keihrapalevi.blogspot.it/?m=0

https://negliocchienelcuore.wordpress.com/

http://fiumegiallo.blogspot.it/

https://thebookofwritercom.wordpress.com/

Anche se qualcuno preferisce non partecipare a queste “catene”, nominare i blog mi sembra comunque un modo carino per citarli.


Annunci

2 pensieri su “Liebster Award #2

  1. Rieccomi! Le tue domande mi piacciono molto, quindi mi permetto di rispondere anche se non sono tra i nominati.

    Il miglior consiglio che ti sia mai stato dato?
    Guardare sempre il lato positivo delle persone e delle situazioni, e mai quello negativo.

    Quale potere vorresti avere?
    La telepatia.

    Quale libro non sei mai riuscito a finire?
    “Quattro sberle benedette” di Andrea Vitali. Lui è bravo, ma questo libro non si affronta: dopo 80 pagine di nulla mischiato col niente, ho dovuto mollarlo.

    Il tuo peggior difetto? E il tuo miglio pregio?
    Sono troppo riservato. Ma sono una persona corretta.

    Se avessi la possibilità di fare un cross-over, quali sono i due libri che sceglieresti?
    Mi piacerebbe mischiare due mondi antitetici, quindi sceglierei due libri molto diversi (anche se entrambi molto belli): “La figlia del podestà” di Andrea Vitali e “Format” di Fabrizio De Sanctis.

    Se avessi la possibilità di trarre un film o una serie tv da un libro, quale sceglieresti?
    Questo: https://wwayne.wordpress.com/2014/04/18/misteri-e-segreti/.

    Immagina di vivere per un giorno come se fossi in un film: quale sarebbe la tua colonna sonora?
    Quella di American Hustle.

    C’è un libro che ti ha fatto pensare: “dopo aver letto questo, la mia vita non sarà più la stessa”?
    Questo: https://wwayne.wordpress.com/2016/03/20/un-viaggio-memorabile/.

    I tuoi tre personaggi di romanzi preferiti e tre che detesti.
    I preferiti: il protagonista de “Il ballo tondo” di Carmine Abate; Colby ne “Il ritmo dell’Estate” di Nina Lacour; Roger in “Noi due ai confini del mondo” di Morgan Matson.
    I detestati: Big Jim in “The Dome” di Stephen King; Annabelle e sua madre in “Piccoli imprevisti tra amiche” di Frances Whiting.

    Un romanzo a cui vorresti cambiare il finale e come lo riscriveresti.
    “Cell” di Stephen King, perché odio i finali aperti. Lo riscriverei facendo capire chiaro e tondo che il bambino sta bene.

    Un libro che avresti voluto non leggere.
    “Soffocare” di Chuck Palahniuk. Semplicemente disgustoso.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...