#fertilityday – un balzo indietro di un secolo tondo

Condivido in pieno il contenuto dell’articolo, che è anche chiaro e sintetico: così lo rebloggo. grazie per averlo scritto

Bambole Spettinate Diavole del Focolare

Siamo incappate ieri nella vergognosa campagna per la fertilità promossa dal Ministero della Salute, il #fertilityday previsto per il 22 settembre.

campagna

Facciamo due riflessioni in breve:

  1. se anche l’intento di questa iniziativa fosse quello di informare correttamente circa la salute sessuale, prima di tutto non occorreva istituire una giornata dedicata, ma semplicemente implementare quella parte della legge 194 che parla di educazione e informazione, magari nelle scuole; e secondo l’accento non avrebbe dovuto essere sulla fertilità, per di più soprattutto sulla fertilità delle donne, ma sulla salute sessuale delle persone, di cui la fertilità rappresenta un aspetto insieme a tanti altri, e un’opzione, non un destino salvo scadenza.
  2. La “fertilità è un bene comune”??? Questo slogan da solo rende inaccettabile tutta la campagna. Le donne non sono yogurt in scadenza (“la bellezza non ha età, la fertilità sì”), ma soprattutto i nostri corpi NON sono beni, per di più pubblici

View original post 111 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...