Riforma costituzionale – Articolo 21

L’Articolo 21 della legge per la riforma costituzionale riguarda l’articolo 83 della Costituzione:

cost-art-83

Il secondo comma viene abrogato in quanto i rappresentanti delle regioni sono già presenti nel Senato; vengono poi cambiate le regole relative alla maggioranza necessaria per l’elezione del Presidente. Dal quarto al sesto scrutinio si richiede una maggioranza assoluta di un poco inferiore (1/15) a quella richiesta attualmente; dal settimo in poi la maggioranza da considerare non è più quella assoluta (cioè degli aventi diritto al voto) ma quella dei votanti. Trovo che sia una differenza sostanziale.

Art. 21.

(Modifiche all’articolo 83 della Costituzione in materia di delegati regionali e di quorum per l’elezione del Presidente della Repubblica)

1. All’articolo 83 della Costituzione sono apportate le seguenti modificazioni:

a) il secondo comma è abrogato;

b) al terzo comma, il secondo periodo è sostituito dai seguenti: «Dal quarto scrutinio è sufficiente la maggioranza dei tre quinti dell’assemblea. Dal settimo scrutinio è sufficiente la maggioranza dei tre quinti dei votanti ».

riforma-costituzionale

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...