Una sola luce blu – Sara Cerri * Impressioni di lettura

Questo bel romanzo è scritto in prima persona, come una sorta di diario che l’io narrante, Gloria, scrive per la figlia, rivolgendosi direttamente a lei. Lo sottolineo perché a mio parere è un aspetto fondamentale in questa storia, dà infatti anche un tono ben preciso a tutta la narrazione. Una madre confida alla figlia molte cose di sé: quali cose sceglie e come le racconta forniscono un’immagine precisa di lei.

cover Luce blu

Il diario si apre nel maggio 2007, quando Gloria, autrice di libri per bambini, ha cinquantotto anni, e finisce nel dicembre 2015: le pagine vengono riempite non quotidianamente ma di quando in quando, e riportano eventi del passato e del presente.

Nel presente di Gloria c’è la madre malata di Alzheimer: il progredire della malattia e della difficoltà di mantenere dei rapporti con la malata che diventa sempre più staccata dalla realtà e isolata dal mondo esterno a sé, sono descritti in modo realistico ma dolce, perfino poetico.

Nel presente di Gloria ci sono anche altri rapporti e i ricordi del marito Sergio, morto per un incidente. E anche la relazione con la figlia Eva e un breve ma intenso incontro con un uomo.

Complessivamente l’impressione che mi ha lasciato la storia mentre la leggevo, e anche alla fine, è stata di una pacata tristezza. Immagino che si cercherebbe di scrivere in questo modo a una figlia, nel tentativo di rassicurarla o, almeno, di raccontare senza rimarcare la difficoltà di affrontare prove come malattie terribili e morti improvvise.

Gloria è un personaggio che rimane impresso anche dopo che si è terminata la lettura e chiuso il libro, non so dire perché, ma è così. Forse perché potrebbe essere la persona che abita nella casa accanto alla nostra. O perché potrebbe essere noi stessi. Di sicuro perché riesce a raccontare la sua storia con un linguaggio raffinato ma preciso, poetico ma mai patetico.

A mio parere anche la cover è molto bella e in armonia con il testo.

Qui la presentazione del romanzo

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...