Almanacco: scrittori nati il 23 luglio

aggiungo questa citazione dalla mia storia “Pecore con gli scarponi”:

Proseguendo verso la biblioteca si trovò a ripensare a Il lungo addio, il libro che preferiva di Chandler. Alcuni critici lo indicavano come il migliore, a lei piaceva perché parlava di amicizia, quella fra Marlowe e un altro personaggio, Terry Lennox. Un rapporto che per Marlowe si rivela una delusione, alla fine, l’altro non è sincero e leale come lui e come lui aveva creduto.

Antonella Sacco

Raymond Chandler (1888 – 1959), scrittore statunitense.

Altro autore che mi piace molto e di cui ho quasi letto tutte le opere (8 romanzi e una raccolta di racconti) una ventina di anni fa.

Il mio libro preferito è “Il lungo addio”, romanzo in cui si parla di un’amicizia fra Marlowe e uno dei personaggi coinvolti nel mistero che l’investigatore deve sbrogliare.

Trovo che gli scritti di Chandler siano piuttosto amari, in fondo Marlowe anche se risolve sempre i casi esce sconfitto. Sconfitto dalla vita, più che dai cattivi di turno.

Elio Vittorini (1908 – 1966), scrittore italiano.

Ho tre libri in casa, ma ho letto solo “Uomini e no”. Bello, ben scritto. Brani da questo romanzo erano, a ragione, riportati nelle antologie scolastiche che ho avuto tra i libri di testo.

View original post

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...