La forza del destino – Verdi, Piave

Ieri sera sono stata a vedere La forza del destino, al cinema, dove è stata trasmessa in diretta la rappresentazione della Royal Opera House che si teneva a Londra al Covent Garden, come per Tosca, Carmen e Macbeth.

L’opera è tratta da Alvaro o la forza del destino di Ángel de Saavedra, con musica di Giuseppe Verdi e libretto di Francesco Maria Piave, rielaborato da Antonio Ghislanzoni. L’opera debuttò a San Pietroburgo il 10 novembre 1862; una seconda versione, con modifiche sostanziali rispetto alla stesura iniziale, andò in scena per la prima volta alla Scala di Milano il 27 febbraio 1869.

Di quest’opera conoscevo la sinfonia, davvero bella, ma non l’avevo mai vista né ascoltata per intero e mi ha entusiasmata. Il tempo è volato, benché sia durata oltre quattro ore (compresi due intervalli). Certo, il merito è anche degli interpreti, a mio parere tutti molto bravi, con voci davvero notevoli. Interessanti, come sempre, le interviste che occupano una parte degli intervalli, in particolare l’approfondimento del maestro Antonio Pappano.

La musica di Verdi è veramente fantastica.

Qualche foto, buia e poco significativa, lo so, durante gli applausi alla fine.

Qui sotto gli interpreti e la locandina dal sito della Nexo, dove si possono leggere molte altre informazioni sulla rappresentazione.

locandina Forza destino

Regia Christof Loy
Direttore d’orchestra Antonio Pappano
Leonora Anna Netrebko
Don Alvaro Jonas Kaufmann
Don Carlo di Vargas Ludovic Tézier
Padre Guardiano Ferruccio Furlanetto
Fra Melitone Alessandro CorbelliP
reziosilla Veronica Simeoni
Marquis of Calatrava Robert Lloyd
Curra Roberta Alexander
Alcalde Michael Mofidian
Maestro Trabuco Carlo Bosi
Maestro del coro William Spaulding
Coro Royal Opera Chorus
Concert Master Sergey Galaktionov
Orchestra Orchestra of the Royal Opera House

 

Antonio Pappano

20190402_232912 bl

Anna Netrebko e Jonas Kaufmann

20190402_232404 bl

 

 

Annunci

5 pensieri su “La forza del destino – Verdi, Piave

  1. …non conosco “La forza del destino” e di Verdi conosco abbastanza bene ….il Requiem che, devo dire, nonostante sia io l’ “appassionata” del Requiem di Mozart, ho dovuto ammettermi la valenza di Verdi, soprattutto quando ho ascoltato il suo, anni fà, guardando la televisione, in diretta, dal sacrario di Redipuglia, per i 100 anni dello scoppio della prima guerra mondiale. silvana😚

    Piace a 1 persona

  2. …giovedì della prossima settimana, andrò a vedere, al teatro, “Un nemico del popolo” di Ibsen, con Massimo Propolizio e Maria Paiato e per la regia dello stesso Propolizio. Dramma che avevo già visto tanti anni fa con e per la regia, se non ricordo male, di Gabriele Lavia. I temi proposti, la società, corrotta eccetera eccetera, di allora (più di un secolo fà), sono gli stessi, più che attuali, anche oggi. E, allora mi viene in mente, subito, che la sua rappresentazione per “le scuole”, agli studenti di oggi che in… letture trascorrono ben poco del loro tempo…possa essere davvero fondamentale. silvana telaroO:-)

    Piace a 1 persona

  3. Pingback: Almanacco: scrittori nati il 18 maggio | Antonella Sacco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.