Pubblicato in: Libri, Romance & rosa

Un matrimonio d’affari – Tessa Dare * impressioni di lettura

Una delle tante versioni de La bella e la bestia, in cui la “bestia” è dotata di senso di humour, anche se inevitabilmente un po’ amaro e la bella non è una timida e impaurita fanciulla ma una ragazza piuttosto decisa.
La scintilla fra i due protagonisti scocca quasi subito, anche se, come di consueto nei romanzi rosa, entrambi cercano di ignorarla, ciascuno per un proprio motivo, che poi alla fine è sempre lo stesso: la paura di una delusione.
Il racconto è sul registro dell’ironia e del sorriso, gradevole quanto basta, pur senza guizzi di originalità. I protagonisti sono ben descritti, con le loro paure e la loro capacità di dare.
A mio parere è però poco calato nel periodo in cui è ambientato: linguaggio, espressioni e perfino certi comportamenti mi paiono troppo moderni, poco in tono con quella che avrebbe potuto essere una vicenda dei primi dell’Ottocento. Ad esempio in questo brano in cui il duca parla di un abito da sposa a suo parere esageratamente decorato e abbagliante:

Potrei donarlo a una casa di riposo per cantanti d’opera. Gettarlo in fondo al Tamigi per la gioia delle anguille. Appenderlo davanti alla porta d’ingresso per scacciare gli spiriti maligni… Ci sono tante opzioni.

Dubito che, per quanto disinibito e disincantato un duca avrebbe parlato così, sia pure a una sarta, e anche se è vero che questo tono dà ai dialoghi e alla narrazione un certa vivacità, avrei preferito un linguaggio un poco più realistico.

cover Ware matrimonio affari

Sinossi

Emma Gladstone rappresenta alla perfezione quello che l’arrogante duca di Ashbury sta cercando: una donna in età fertile, di famiglia rispettabile, bisognosa di denaro, e soprattutto disposta a condividere il letto con un uomo orribilmente sfigurato. Dal canto suo, Emma, figlia di un vicario dell’Hertfordshire, è pronta a tutto piuttosto che tornare strisciando da suo padre. Ma quando la ragazza si presenta all’improvviso nella dimora di Ashbury, rivendicando ciò che le spetta per il suo lavoro di sarta, qualcosa d’imprevedibile travolge i loro sensi, tracciando un solco profondo nel cuore indurito del duca…

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.