Pubblicato in: Libri

Chiara mente – Alma C. Res – Impressioni di lettura

Un racconto lungo dal titolo volutamente ambiguo “Chiara mente”: Chiara è il nome della protagonista e la storia racconta della sua mente, o, meglio, i dubbi e i ricordi che la popolano. E il lettore si domanda se la sua mente è chiara oppure no e quindi se mente… I suoi ricordi e gli avvenimenti quotidiani sembrano contraddirsi gli uni con gli altri fino a rendere tutto incerto e confuso. Ma è folle Chiara la cui mente sembra perdersi sempre di più oppure mentono le persone che le sono vicine?

Il racconto è preceduto da una citazione di Alda Merini sulla solitudine, compagno indivisibile, credo, della pazzia (e la poetessa ne sapeva qualcosa, di manicomi) ma a me la storia ricorda molto Pirandello, per l’impossibilità di comunicare: ognuno di noi dà un proprio significato alle parole e perciò, alla fine, ognuno di noi ha una sua realtà, non esiste cioè una realtà che sia uguale per tutti.

Un avvincente racconto sulla pazzia di cui ho apprezzato molto anche la bella scrittura e la capacità di rendere fin da subito naturale immedesimarsi nella protagonista.

cover Chiara mente

sinossi

Chi mente nella vita di Chiara?
Ricordi che strisciano nella notte e la raggiungono con dolore, surreali immagini di follia. Certezze che se ne vanno come sabbia tra le dita, pugni serrati, come quelli di chi è determinato a trovare la verità tra il sogno di una notte e la luce di ogni giorno.

Citazione iniziale

Ci sono momenti di solitudine che cadono all’improvviso come una maledizione, nel bel mezzo di una giornata. Sono i momenti in cui l’anima non vibra più.

Alda Merini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.