Pubblicato in: Libri

Provaci e sei morto – Sergio Bertoni * Impressioni di lettura

L’intraprendente e curioso maestro Marchesini, che già conosciamo per aver letto di lui in “Delitti misteriosi”, questa volta si trova coinvolto – a causa della sua sete di scoprire la verità – in una lotta fra clan malavitosi. Le sue indagini si affiancano a quelle della polizia, condotte dal maresciallo capo Antinori, ex allievo del maestro divenuto poi suo amico. Per il maestro si tratta di un’esperienza che si rivela molto pericolosa ma che gli offre anche il modo di trovare – o meglio ritrovare – l’amore.
Il romanzo è ben scritto, la vicenda è complessa e i personaggi risultano tutti realistici e coerenti nei loro comportamenti: la lettura è quindi piacevole e intrigante.
Se un appunto – forse – si vuole fare all’autore è quello di aver regalato al lettore quello che si può definire lieto fine, cosa non così scontata quando si narra di malavita organizzata. Ma si può intendere questo anche come un messaggio positivo e di speranza che Sergio Bertoni ci vuole comunicare… e di speranza abbiamo sempre bisogno.

 

cover Provaci e sei morto Sergio B

Sinossi
Ancora una volta il maresciallo capo Antinori è alle prese con malfattori di ogni genere, e con strane e pericolose vicende. Il maestro Marchesini, attento e curioso come sempre, si sforza di capire i misteri e gli avvenimenti che stanno sconvolgendo non solo il paese, ma anche la sua personale tranquilla esistenza. Le domande sono molte: Inizialmente può sembrare che vi sia stato solo un banale tentativo di furto, andato a vuoto perché effettuato da un maldestro principiante, ma davvero è stato così? Forse no, forse ciò che appare non è come appare. Altri avvenimenti si susseguono e in che cosa ci imbattiamo? mafiosi e avvoltoi connazionali sono sempre stati un pericolo grave, ma quando si mischiano con spietati delinquenti che provengono dall’estero è ancora peggio. Rapimenti, stupri, droga, che cosa sta mettendo a soqquadro quello che un tempo era un tranquillo piccolo paese? E inoltre… ritrovare un antico perduto amore può cancellare il passare degli anni e risvegliare sopite passioni?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.