Pubblicato in: Uncategorized

JOSÈ SARAMAGO, SAGGIO SULLA LUCIDITÀ

Antonella Sacco

È regola invariabile del potere che, le teste, è sempre meglio tagliarle prima che comincino a pensare, dopo può essere troppo tardi.

(citazione da pagina 100)

Josè Saramago è uno degli scrittori che preferisco (bella forza direte, ha vinto il premio Nobel per la Letteratura nel 1998). Il Saggio sulla lucidità, a dispetto del titolo è un romanzo, una sorta di sequel di Cecità, altro libro stupendo, secondo me.

Come in Cecità in questo testo non vi sono nomi propri, né di luoghi né di persone: ho sempre ammirato molto la capacità di questo grande scrittore di raccontare un lunga storia così, senza aver bisogno di attribuire dei nomi per farsi capire ed evitando fastidiose ripetizioni. Intendiamoci, questo aspetto è solo uno dei tanti che ammiro. Un’altra caratteristica di Saramago è quella di non utilizzare alcun carattere come lineette, caporali, doppio apice per indicare i discorsi diretti: si…

View original post 138 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.