Pubblicato in: Almanacco

Almanacco: scrittrici e scrittori nati il 14 febbraio

Leon Battista Alberti

(1404 – 1472) architetto, scrittore, matematico, umanista, crittografo, linguista, filosofo, musicista e archeologo italiano.

Non ho letto niente di lui ma leggendo di crittografia ho scoperto che è stato anche un geniale crittografo e inventò un metodo per generare messaggi criptati con l’aiuto di un apparecchio, il disco cifrante. Sua fu infatti l’idea di passare da una crittografia con tecnica “monoalfabetica” (Cifrario di Cesare) ad una con tecnica “polialfabetica”. (Wikipedia)

Lucinda Riley (Lucinda Edmonds)

(1968), scrittrice nordirlandese.

Di lei ho letto “Il giardino degli incontri segreti”.

Pubblicato in: Almanacco, Libri

Almanacco: scrittrici e scrittori nati il 7 luglio

Vladímir Vladímirovič Majakóvskij

(Bagdati, 7 luglio 1893 – Mosca, 14 aprile 1930), poeta, scrittore, drammaturgo, regista teatrale, attore, artista, pittore, grafico e giornalista sovietico.
Di lui ho letto alcune poesie.

Robert Anson Heinlein

(7 luglio 1907 – 8 maggio 1988) scrittore di fantascienza statunitense.
Di lui ho letto qualche anno fa “Fanteria dello spazio”, che credo sia uno dei suoi romanzi più famosi.

 

Pubblicato in: Almanacco, Fantascienza, Libri

Almanacco: scrittori nati il 29 ottobre

un grande racconto…

Antonella Sacco

Fredric Brown

(1906 – 1772), scrittore statunitense.
Ho letto di lui solo alcuni racconti di fantascienza, di cui uno “Sentinella” era nell’antologia di italiano della scuola media e per la prima volta l’ho letto proprio lì (di mia iniziativa, non come compito) e non l’ho più dimenticato. Poi l’ho riletto nell’antologia “Le meraviglie del possibile”, qualche anno fa. Trovo che sia uno dei racconti migliori che ho mai letto. Sia come scrittura e costruzione che come messaggio.

View original post