Segreti inviolabili – Ilenia Leonardini * Segnalazione

Segnalo l’uscita del nuovo romanzo di Ilenia Leonardini, dal titolo “Segreti inviolabili”, disponibile in formato ebook amazon kindle e in cartaceo.

Banner x Cartaceo SEgreti Inv (2)

Questa la sinossi

Una facoltosa famiglia è al centro di questa storia dagli intrecci mai scontati. Una serie di episodi spiacevoli ai danni dei Connelly fa balenare il sospetto che, dietro al “gioco” spietato di alcuni individui, ci sia il comportamento del capostipite Marcus. A farne le spese maggiori sarà il figlio Lawrence, trasformato in un altro in seguito a un grave assalto e alluso della droga. Ma chi c’è veramente dietro alle aggressioni? E quali misteri si celano in tutta la situazione? Scopritelo leggendo.

ESTRATTO 1 Segreti Inviolabili by RCG (2)

Questo racconta di sé l’autrice

Sono nata nel 1977 nell’assolata città marittima di La Spezia, in quella striscia di terra chiamata Liguria.
Sono figlia unica e vivo con mia madre nella piccola provincia di Luni Mare, in quanto ho perso mio padre recentemente a causa di un brutto “mostro” , non mi piace il vero nome di questa malattia.
Il mondo perfetto e sognante del cinema mi ha sempre attratto, anche se sono un’appassionata di musica. Di entrambi i “mondi” apprezzo quello straniero.
Lo sport che ho praticato più volentieri è la difesa personale. Devo ammettere che mi ha ispirata molto.
Rimango fedele al mio primo amore: il nuoto.
Quando entro in mare è come se ritrovassi il mio ambiente, forse in un’altra vita ero un delfino, chi lo sa!
La scrittura l’ho incontrata verso i 14 anni.
I miei primi manoscritti ricordano più sceneggiature e sono carichi di dialoghi, poi mi sono detta: “… e se creassi uno stile tutto mio?”
Così ho fatto!
La scrittura creativa è stata, ed è ancora, una passione terapeutica. Mi ha aiutata a superare i momenti di sconforto, specialmente dopo perdita del lavoro.
Io lo dirò sempre: “Scrivere fa bene al cuore e all’anima!”.
Mi piace spaziare tra i “generi letterari”.
Passo dal fantasy, all’horror per poi catapultarmi nello sci-fi.

Segreti Inviolabili QUARTA

Il mio blog personale: http://lecreatureletterariediilenialeo.blogspot.it/

La mia pagina Facebook: https://www.facebook.com/Ilenialeonardini77autrice/?ref=aymt_homepage_panel

 

Annunci

In biblioteca #39

 

Passaggio in biblioteca,oggi.

Fra le altre cose ho riportato un libro che avevo iniziato e lasciato lì, uno di Pessoa perché me lo sono comprato.
Ho preso tutti gialli, 2 di Leonardo Gori, mio concittadino di cui ho letto (approfittando delle promo di amazon) in ebook “Nero di maggio”, e uno di Manzini. Il problema è uno solo: trovare il tempo di leggere tutti questi libri, oltre a tutti gli ebook che ho scaricato e scarico…

Ecco i titoli:

Antonio Manzini – Era di maggio

Leonardo Gori – Il passaggio

Leonardo Gori – L’angelo del fango

Che ve ne pare?


Let it snow – amore sotto la neve – Ella S. Bennet * Segnalazione

Segnalo la pubblicazione di questo ebook, che raccoglie due storie rosa già edite, “Let it snow – quando nevica tutto può succedere” e il seguito, “Let it snow – appuntamento con l’amore” e un breve racconto inedito, “Jack”.

cover LET IT SNOW raccolta

Questa la sinossi

Come si può vedere dalla copertina, questo ebook comprende due storie già pubblicate separatamente e leggibili come racconti autoconclusivi, ovvero “Let it snow – quando nevica tutto può succedere” e “Let it snow – appuntamento con l’amore”.

Incontratisi per uno strano caso, Clara e Luca hanno trascorso insieme alcuni giorni in montagna e, quando la breve vacanza finisce tornano entrambi alla propria vita, dandosi però una sorta di appuntamento. Si ritroveranno oppure l’intesa che sembrava essersi instaurata fra loro era soltanto qualcosa di effimero?

Ai due romanzi brevi si aggiunge un racconto inedito, che narra dell’incontro fra Luca e il cucciolo Jack.

L’autrice
Ella S Bennet ama follemente i libri e le belle storie. Legge e scrive in ogni minuto del suo tempo libero.

Altri ebook di Ella S. Bennet

Un libertino per marito, romance di ambientazione Regency.

 

 

 

Ebook con Amazon Prime * consigli di lettura

Dal 3 dicembre nuovi titoli si sono aggiunti allo scaffale virtuale degli ebook che possono essere scaricati senza costi aggiuntivi da chi ha l’abbonamento Amazon Prime Reading.

Fra questi ce n’è anche uno dei miei e altri di autori che ho apprezzato molto e che vi consiglio.

Per il momento, oltre al mio “Tre brevi storie con delitto e altri nove racconti” vi suggerisco di provare “Nero di memoria” di Concetta D’Orazio , un romanzo storico e “Baby Boomers; siamo la goccia che diventa mare” un romanzo distopico di Mario Pacchiarotti.

Cliccando sulle cover si “va” al link si amazon da cui si può scaricare l’ebook.

copertina TRE

cover Nero

baby_boomers_pict_WEB-225x300

 

 

 

In biblioteca #38

Passaggio in biblioteca, oggi.

Presi due libri sulla storia delle donne, di cui ho “sentito parlare” in un gruppo Facebook e tre romanzi di autori che conosco bene. Dopo il post numero 37 in realtà sono stata di nuovo in bilblioteca e ho preso dei libri di poesie di Pessoa.

Ecco l’elenco dei testi presi oggi:

Marco Malvaldi – Negli occhi di chi guarda
Jo Nesbø – Sete
Henning Mankell – Sabbie mobili
Georges Duby, Michelle Perrot – Storia delle donne in occidente – l’Ottocento
Georges Duby, Michelle Perrot – Storia delle donne in occidente – dal Rinascimento all’età moderna


Il gioco dell’inganno – Adele Vieri Castellano * impressioni di lettura

Una storia d’amore e di avventura che ho trovato avvincente, con un’ambientazione suggestiva, una Venezia affascinante, misteriosa e pericolosa. Un protagonista maschile che qualunque eroina di romanzo vorrebbe trovarsi accanto…
Un testo ben scritto, che si legge con piacere.
Forse certi aspetti della trama non sono molto realistici, ma leggendo questo libro sono stata impaziente di scoprire cosa succedeva dopo, pagina dopo pagina, e mi è dispiaciuto arrivare alla fine: quindi va bene così, no?

Sinossi

Venezia, 1796. Lorenza, la giovane figlia del barone Marianin, sa che la attende un matrimonio senza amore e vuole concedersi un’ultima giornata di libertà tra le calli invase dalla folla colorata e festante del Carnevale. Bellissima e spavalda, non sa che la frenesia e la confusione nascondono grandi pericoli per una ragazza sola e sta per essere vittima della violenza di due uomini mascherati. Ma in suo soccorso arriva la più fosca e sinistra delle maschere: la baùta. Chiunque si nasconda dietro quel volto di cartapesta, ha negli occhi e nella voce il fascino della notte che è insieme rifugio dei briganti e covo delle stelle. Aristocratico o spia, la baùta non vuole rivelare il suo nome, trincerandosi dietro la sua fermezza elegante e decisa. Lorenza sa che non riuscirà a dimenticarlo, senza immaginare che poco tempo la separa dall’incontrarlo di nuovo… L’uomo misterioso è un’ombra tra le ombre che si muovono nella fitta rete di inganni della politica veneziana, in cui Lorenza sarà presto coinvolta in un crescendo di rivelazioni fatali e infuocata passione.

cover gioco inganno

Ipazia, matematica

Ipazia fu una scienziata e filosofa alessandrina. Nel seguito un cenno alla sua storia come l’ho raccontata nel mio romanzo per ragazzi “Lidia, che detesta la Matematica”.

Il dialogo è fra Lidia, la protagonista, e Oscar, un calzolaio appassionato di Matematica.

«… visse ad Alessandria d’Egitto. Era figlia di un matematico, Teone. Si occupò di filosofia, astronomia, meccanica. Disegnò alcuni strumenti scientifici, fra cui l’astrolabio. Aveva una sua scuola, frequentata da uomini e donne di qualunque religione; insegnava camminando per la città e riteneva che la conoscenza non fosse qualcosa da custodire in segreto, al contrario dei pitagorici ai quali era proibito diffonderla.»

Questa matematica mi piaceva molto e mi pareva che il suo nome sarebbe stato perfetto per la micia. Oscar intanto continuava:

«I suoi concittadini l’ammiravano e la stimavano, molti dei suoi allievi diventarono personaggi importanti, alcuni perfino vescovi, e continuarono a scambiarsi lettere con lei e a considerarla una maestra. Quello che conosciamo di lei deriva proprio dalle testimonianze di questi allievi e dagli scritti degli storici del tempo. Purtroppo in quegli anni era in atto una persecuzione contro i pagani, cioè i non cristiani, da parte dei cristiani; la biblioteca di Alessandra, che conteneva migliaia di libri antichi e unici, raccolti nel corso dei secoli, fu incendiata e nel 415 la stessa Ipazia fu assassinata in modo barbaro, perché era colta, sapiente e soprattutto donna.»

«Chi la uccise?»

«Si ritiene che siano stati gli appartenenti a una setta di fanatici cristiani.»

Carezzavo la gatta e pensavo a quella donna a cui il sapere era costato la vita: al suo posto sarei stata capace di fare altrettanto?

«Che storia triste.»

«Si dice che fosse molto bella. Ha ispirato poeti e scrittori e in questi anni è stato creato un progetto internazionale per favorire la partecipazione delle donne di tutte le nazionalità alla ricerca scientifica che in suo onore è stato chiamato Ipazia.», ha concluso Oscar.

«Dev’essere stata una persona speciale…

Lidia Copertina