Lugano – Svizzera #3

Ancora altre immagini di Lugano, più precisamente panorami dal monte San Salvatore (m 912), che domina la città e il lago.

La funicolare che porta sul monte San Salvatore

20190429_110520 bl funicol

Verso il Monte Rosa

20190429_114153 bl da monte SS Maggiore e Rosa

lago di Lugano (ramo opposto alla città)

20190429_112401 bl da monte SS lago Lugano

Lugano

20190429_114507 bl da monte SS1

20190429_115611 bl Lugano sa Monte SS

lago di Lugano (ramo verso la città, in basso a sinistra, e oltre)

20190429_114400 bl da monte SS2

 

 

Annunci

Lugano – Svizzera

Alcune immagini di Lugano, situata nel Canton Ticino (Svizzera italiana), situata sulla riva dell’omonimo lago.

Una città gradevole, come altre città svizzere che si affacciano sui laghi.

Cattedrale di San Lorenzo – dettaglio della facciata

20190429_144621 bl cattedr san Lorenzo

Monte San Salvatore visto dal lungolago

20190429_131031 bl Monte sansalvatore

vista dal lungolago

20190429_125631 bl dal lungolago

lungolago

20190429_125723 bl lungolago

 

 

 

Ferrara #1

A Ferrara per vedere la mostra “Boldini e la moda“.

Con l’occasione visita al Castello Estense.

Il castello fu costruito a partire dal 1385 per volere del marchese Nicolò II d’Este su progetto di Bartolino da Novara. La fortezza fu eretta incorporando una torre preesistente (Torre dei Leoni) che faceva parte della cinta muraria medievale e innalzando tre nuove torri collegate da corpi di fabbrica attorno a un cortile centrale. Tutta la fortezza fu circondata da un ampio fossato attraversato da ponti levatoi.

Nei sotterranei erano dislocati i magazzini e le prigioni; al piano terra le scuderie, le armerie e i laboratori degli artigiani al servizio dell’esercito e dei signori che vivevano nel vicino palazzo; al primo piano gli alloggi delle truppe militari.

A partire dalla fine del XV secolo, la fortezza iniziò lentamente a trasformarsi in una residenza per ospitare gli appartamenti dei duchi e delle duchesse attraverso lavori di ampliamento, sopraelevazioni, costruzione di terrazzi, giardini pensili e opere decorative sia interne che esterne affidate ai più gradi artisti dell’epoca; particolarmente importante, inoltre, il collezionismo estense che arricchì il Castello di dipinti, arazzi, raffinati oggetti, codici miniati, monete, armi.

Gli Estensi lasciarono Ferrara nel 1598 in seguito della devoluzione del Ducato allo Stato della Chiesa.

(Informazioni dalla piantina che ci hanno consegnato alla biglietteria del Castello)

20190324_134750 bl1

20190324_134919 bl1

Finestra di una cella

20190324_141101 bl1

Vista dall’alto della Torre dei Leoni

20190324_142739 bl1

20190324_143324 bl1