Pubblicato in: Mondo vegetale

Esperimento in verde #2

Nell’articolo precedente avevo dimenticato una delle piante di cui sono più orgogliosa: una vite, nata dai semi dell’uva mangiata anni fa. Anche in questo caso, come per il limone, niente fiori e niente frutti perché non è innestata.

Però ogni autunno perde le foglie e ogni primavera è di nuovo rigogliose e cresce…

 

20200524_102933

20200524_102952

 

Pubblicato in: Mondo vegetale

Esperimento in verde

Mi piace fare dei tentativi di coltivazione che potrei chiamare “di riciclo”.

Oltre alla banale semina di noccioli o semi di vari frutti e ortaggi da cui ho ricavato piante di limone (fra cui una che ha ormai diversi anni ed è decisamente grande, però non fa né fiori né frutti), un nespolo, delle piante di peperoni (li ho anche mangiati), una di zucca, una di cocomero (era nato anche un piccolo cocomero) e, anni fa, una di pomodori, mi diletto anche a piantare radici, ovvero gli scarti di ciuffi di basilico o di insalata e radicchio.

Un mese fa circa, forse qualcosa di più, ho piantato le radici di tre cespi di radicchio. Li ho lasciati crescere senza tagliarli e da una elle piante è cresciuto un lungo gambo, può darsi che stia per svilupparsi un fiore, chissà.

Dimenticavo, parecchio tempo fa ho piantato un rametto di salvia ed è nata una pianta che è vissuta molti anni.

Qui sotto le mie piante di radicchio.

20200521_134730 bl   20200521_134726 bl

Qui la pianta di zucca

20140928_095138 bl

Qui il limone, in una foto di cinque anni fa

IMG_1635 bl

Una pianta di peperone

2015-07-18 peperone zoom

Una pianta di cocomero e il cocomero, purtroppo non è cresciuto più di così…

20160818_095552 bl

20160808_183321 bl