Pubblicato in: Segnalazione nuove uscite

Costanza Arconati: Una protagonista del Risorgimento – Dina Bertoni Jovine – Segnalazione

Segnalo l’uscita di “Costanza Arconati: Una protagonista del Risorgimento”, la storia della marchesa Costanza Arconati, scritto da Dina Bertoni Jovine, revisionato e completato da Giuliano Bertoni e curato da Sergio Bertoni.

Quest’opera è disponibile sia in formato ebook che cartaceo, su amazon.

La migliore presentazione di questo testo e della sua autrice è quanto scrive uno dei curatori, Giuliano Bertoni, nella postfazione:

Quest’opera fu rinvenuta da mio padre fra le carte della sorella Dina nel 1970, anno del suo decesso, e inviata ad un’importante casa editrice che però la restituì senza neppure leggerla, perché ritenuta estranea alla propria linea editoriale. In seguito restò nuovamente dimenticata, fino a una mia recente riscoperta. Il manoscritto era conservato tra le carte di famiglia, insieme con gli autografi di Francesco Jovine, noto scrittore e defunto marito della zia, di cui, con i miei fratelli, sono erede e custode. Non vi è una data. Suppongo che sia stato scritto entro il 1950 perché alla prima pagina c’è l’indirizzo di via Palombini; e l’autrice da quella casa traslocò in quell’anno, dopo la morte del marito Francesco Jovine.

È possibile che la morte del marito e la conseguente, inevitabile, riorganizzazione della propria vita l’abbiano indotta a trascurare questo lavoro che non fu più ripreso, se non forse per attingerne la breve nota biografica inserita nella “Enciclopedia della donna”, da lei curata per gli Editori Riuniti.

Ho letto con emozione ed ammirazione questo saggio, scritto con la fluente penna della donna dotata della cultura più vasta di cui io abbia memoria. Mi è parso quasi di leggere un romanzo; e credo che questa sensazione sarà condivisa da ogni lettore, nonostante il rigore scientifico della narrazione che si avvale di una vasta gamma di riferimenti bibliografici, compresi alcuni carteggi, all’epoca, e forse tuttora, inediti, scoperti fra i documenti dell’epoca risorgimentale conservati nei magazzini di musei romani.

Attraverso la storia personale di Costanza Arconati, “eroina” del Risorgimento italiano, il libro fa rivivere il periodo che va dai moti del ’21 all’unità d’Italia, regalandoci la sensazione di penetrare dentro l’anima dei personaggi che ricordiamo freddamente narrati dai libri di storia.

Non è stato un lavoro da poco recuperare l’intero testo dalle pagine ingiallite, scritte con l’inseparabile “Olivetti Studio 44”. Pagine coperte talora di correzioni e chiose scolorite, scritte con la minutissima calligrafia della zia. Purtroppo, tra i molti, manca qualche riferimento bibliografico, lasciato in bianco nel testo e che non mi è stato possibile recuperare. Certamente l’autrice non aveva ancora finito di “limare” l’opera ma a me è sembrata già più che degna di vedere la luce ed ho rispettato alla lettera il testo apportando solo quegli aggiustamenti che mi sono parsi appartenere solo a dimenticanze o sviste della compilazione.

Ho pure ritenuto necessario inserire in nota la traduzione dei brani di carteggio riportati nell’originale francese nel testo, poiché l’insegnamento scolastico di questa lingua in Italia è andato sempre più scemando con l’andare degli anni. Ho cercato, quando possibile, di conservare i ritmi espressivi del testo originale senza cercare forme interpretative soggettive.

Dopo questa mia fatica, il testo è stato nuovamente oggetto di un’ulteriore revisione critica da parte di mio fratello Sergio che ha provveduto a integrare le note del testo con notizie biografiche utili all’individuazione dei molti personaggi citati nell’opera e in gran parte dimenticati sia dagli storici che, a maggior ragione, dai lettori.

Ha svolto quindi una pregevole opera di “editor”, anche correggendo le inevitabili sviste e refusi ancora presenti ed eliminando certi arcaismi del testo originale che, dopo oltre settant’anni dalla prima stesura, apparivano duri all’orecchio. Il tutto senza mai alterare il corpo e lo stile della versione manoscritta, e da questo certosino impegno per cui gli sono grato, nasce finalmente la possibilità di rieditare questa pregevole opera in forma cartacea.

Sinossi

Attraverso la storia personale della marchesa Costanza Arconati, “eroina” del Risorgimento italiano, questo libro fa rivivere il periodo che va dai moti del 1821 all’unità d’Italia, regalandoci la sensazione di penetrare dentro l’anima di numerosi personaggi freddamente narrati dai libri di storia e che a stento ricordiamo.

Federico Confalonieri, Vincenzo Monti, Silvio Pellico, Alessandro Manzoni, Giovanni Berchet, Gino Capponi, Claude Fauriel e altri ancora sono soltanto dei nomi, alcuni ben noti e altri molto meno, che ci riportano alla memoria vaghi ricordi del nostro Risorgimento. Un fondamentale periodo storico che svogliatamente studiato, e talvolta ancor peggio insegnato, ha attraversato senza quasi lasciar traccia i nostri verdi anni trascorsi tra i banchi di scuola.

Nonostante il rigore scientifico della narrazione che si avvale di una vasta gamma di riferimenti bibliografici, compresi alcuni carteggi, forse tuttora inediti scoperti fra i documenti dell’epoca risorgimentale e conservati nei magazzini dei musei romani, scorrendo le pagine di questo testo si ha la netta sensazione di leggere un avvincente romanzo.

Pubblicato in: Segnalazione nuove uscite

Un’eredità per due – Scarlett Douglas Scott * Segnalazione

Segnalo l’uscita del nuovo romanzo “Un’eredità per due” di Scarlett Douglas Scott, disponibile sia in formato ebook che cartaceo, su amazon dal 24 febbraio 2021. Si tratta di un avvincente romanzo di genere rosa, pubblicato da Astro Edizioni nella collana Pink.

Sinossi

Veronika Jensen è un’archeologa. La sua vita è a Roma, con il suo lavoro al Dipartimento, il fidanzato Stefano e gli scavi a Veio. Ha chiuso da anni il suo passato in Norvegia, dove è nata, e mantiene a distanza l’unico legame rimasto con sua nonna Inge, attraverso una sola telefonata all’anno. Fino a quando Inge viene a mancare e le lascia in eredità un gatto dispettoso, un cottage in collina e un vecchio albergo sommerso dai debiti.

Veronika deve ritornare a Trondheim, prendere atto della situazione finanziaria del Kwasir Inn e decidere se accettare o meno l’eredità perché, se rinuncia all’albergo, perderà anche la casa e un cospicuo lascito in denaro. Però lei non è l’unica erede: Inge ha citato nel testamento anche un perfetto sconosciuto, Mikhail Olsen che, oltre a essere il notaio più affascinante di Trondheim, è anche l’unico in grado di risollevare l’albergo dai debiti, ma solo se Veronika accetta di diventare sua socia in affari.

Travolta da una girandola di avvenimenti, in cui verranno trascinati anche la sua amica arredatrice Roxana e l’intrigante cuoco pluristellato Franz, la protagonista si troverà ad affrontare una minaccia imprevista che potrebbe cambiare per sempre il suo futuro e quello di Mikhail.

Pubblicato in: Segnalazione nuove uscite

25 ricette dal mondo in versione senza glutine – a cura di Sara Bontempi * segnalazione

Segnalo l’uscita di un libro di ricette dedicato a chi ha problemi di intolleranza al glutine, lo potete trovare su amazon in formato ebook o cartaceo.

La celiachia al giorno d’oggi è l’intolleranza o malattia alimentare più costante e diffusa in Italia, si stima che ne soffrano ben l’1% della popolazione.
Per chi ama viaggiare a volte è un ostacolo, cosa che è stata all’inizio per i travel blogger Sara e Ruggero, del blog Iris e Periplo Travel.

Raccontano così:

Giriamo il mondo alla ricerca delle tradizioni e dei piatti tipici da provare da più di 10 anni.
Poi è successo che io, Sara, qualche anno fa ho scoperto di avere una sensibilità al glutine molto sintomatica, con tutti i sintomi di una vera e propria celiachia.All’inizio viaggiare è stato difficile, non mi fidavo di niente e di nessuno se non di me stessa e degli snack che portavo in valigia.Piano piano ho iniziato la ricerca dei locali giusti, per poter comunque assaggiare i piatti tipici e vivere una vita completamente normale.Si perché la celiachia non deve essere un limite, e questa è la prima cosa che ho imparato.E così ho iniziato anche a studiare i piatti che avevo assaggiato in giro per il mondo e anche quelle pietanze che non ho mia trovato in versione senza glutine, per ricrearli io stessa e poter assaporare quei sapori che tanto amo.”

Ecco come nasce il primo volume di 25 ricette dal mondo in versione senza glutine, di Iris e Periplo  Travel a cura di Sara Bontempi.
Con tutte le ricette che hanno testato e sono piaciute, a celiaci e non, con l’approvazione di chi le aveva già mangiate in versione originale e tradizionale.
Non è la loro prima opera, hanno già pubblicato su Amazon alcune guide turistiche, quella che ha avuto più successo la Guida del Golfo dei Poeti, ma anche ebook informativi per blogger e per chi lavora con il web marketing.

Sara Bontempi è Travel Blogger, Copywriter e Press Office

Web: www.iriseperiplotravel.com www.iriseperiplo.art.blog

Pubblicato in: Segnalazione nuove uscite

Hong Kong: Racconto di una città sospesa – Marco Lupis * segnalazione

Segnalo la pubblicazione di un nuovo libro di Marco Lupis, giornalista di cui ho letto e apprezzato altri due volumi, “Il male inutile” e “I cannibali di Mao”. Questa volta Lupis ci offre un testo sulla città di Hong Kong, in cui ha vissuto a lungo, un libro esaustivo, completo e aggiornato. Io ho già iniziato a leggerlo e vi saprò dire presto la mia impressione.

Il libro è pubblicato da Il Mulino nella collana Intersezioni ed è disponibile in formato digitale e cartaceo.

Chi meglio dell’autore, che ha vissuto a lungo nella città di Hong Kong (HK) e la conosce in modo approfondito, può illustrarci cosa lo ha spinto a scrivere questo libro e quali sono i suoi “punti di forza”? Ecco le sue parole:

Il libro ha un’impostazione che riflette le tre parti in cui è diviso:

la prima è una “marcia di avvicinamento”, riflette il mio modo di vedere HK come una città dominata dagli elementi primordiali, acqua/vento (che poi sono anche quelli – la loro armonia e il loro rapporto – che regolano l’antica arte del Feng Shui).

Nella seconda parte entriamo nella storia di HK, cominciando dal capitolo dalla preistoria e dall’antichità, e poi l’ultima guerra, la tragedia dell’occupazione giapponese e gli aspetti più “nascosti” e noir, della città, i tunnel sotterranei, il crimine e le triadi, i cimiteri, il culto dei morti e il cinema di HK . Poi proseguo attraverso la storia della HK coloniale per poi fare un passo indietro e raccontare luci e ombre della HK britannica .

Nella terza e ultima parte ci si avvicina all’attualità, con la storia delle grandi epidemie e un’analisi del futuro.

Sinossi

Alla scoperta dell’anima di un luogo unico al mondo, dove tutto è ancora possibile
Terra di confine, snodo tra mondi e culture diverse, Hong Kong è un sogno, nato da un incontro d’amore tra Oriente e Occidente. Una città inquieta, spesso cruda e spietata ma ancora capace di conquistarci per il suo fascino nascosto, sempre avvolto da un’aura di orientale magia. In questo racconto mai convenzionale, se ne ripercorrono fisicamente le strade e idealmente la storia, alla scoperta di personaggi e vicende del passato, ma anche del drammatico presente segnato dal rapporto difficile e controverso con la madrepatria cinese e dallo scontro di due visioni diverse di capitalismo. Un’incompiuta città-stato e il suo destino di avamposto sospeso

L’autore

Giornalista, fotoreporter e scrittore, Marco Lupis è stato corrispondente e inviato speciale dall’Estremo Oriente e soprattutto da Hong Kong, per le maggiori testate giornalistiche italiane (Panorama, Il Tempo, Corriere della Sera, L’Espresso e la Repubblica) e per la RAI.

Pubblicato in: Segnalazione nuove uscite

2020: Il lockdown e la pandemia in prosa e poesia – Daniela Domenici * segnalazione

Daniela Domenici pubblica un nuovo libro, ancora una volta dedicato al lockdown e alla pandemia.

Con le consuete sensibilità e giocosità l’autrice racconta le sue esperienze e gioca con le parole. La raccolta è preceduta dalla prefazione di Graziana Zaccheo. La copertina e l’impaginazione sono a cura di Tiziano Del Vino.

Il libro è disponibile in versione ebook e cartacea su amazon.

Sinossi

L’autrice ci accompagna con leggerezza e ironia in questo lungo e difficile 2020, offrendoci nuove prospettive e utili spunti di riflessione. In questa seconda parte del suo diario della pandemia Daniela Domenici regala ancora una volta emozioni, il suo ottimismo pervade queste pagine, dai pezzi in prosa alle composizioni in rima, contagiando la lettrice e il lettore… e spontaneo nasce un complice sorriso.

Pubblicato in: Segnalazione nuove uscite

Una sola luce blu – Sara Cerri * Segnalazione nuova edizione

Nel mese di dicembre 2020 è uscita la seconda edizione di “Una sola luce blu”, un romanzo di Sara Cerri, edito da Nino Bozzi, CTL Livorno.

Nel blog potete trovare anche le mie impressioni di lettura su questo bel romanzo.

Nel video potete ascoltare una breve presentazione a cura della stessa autrice.

Pubblicato in: Segnalazione nuove uscite

Dugan il Rosso – Giulia Masini – Segnalazione

Segnalo l’uscita del romanzo “Dugan il Rosso” di Giulia Masini, disponibile su amazon sia in formato ebook che cartaceo, su amazon dal mese di febbraio 2021. Si tratta di un romanzo autopubblicato di genere rosa storico, ambientato in età Vittoriana, autoconclusivo. (Editing: Federica Gaspari * Pagine: 247 cartaceo)

Un brano

Nel sentire che Dugan l’aveva raggiunta Olympia aprì gli occhi di scatto. Non voleva che lui si avvicinasse troppo, perciò retrocesse di un passo per ripristinare un’adeguata distanza, ma nel farlo urtò il tacco della scarpa sul bordo del tappeto e perse l’equilibrio, cadendo all’indietro. L’impatto con il pavimento non arrivò, il che poteva essere un bene se l’alternativa non fosse stata ritrovarsi avvinghiata a Dugan. L’uomo le aveva cinto la vita con un braccio e la stringeva tanto che i loro corpi erano tutt’altro che a un’adeguata distanza. Come se tutto quello non fosse abbastanza, Olympia lo fissò dritto negli occhi poi, non contenta, fece una cosa addirittura peggiore: abbassò lo sguardo e tutta la sua attenzione si concentrò sulle labbra; due labbra carnose, segnate da un paio di piccole cicatrici perfettamente allineate. Era conscia di dover distogliere gli occhi; quel comportamento poteva essere interpretato come un chiaro invito a baciarla e lei non voleva che accadesse una cosa del genere.

Bugiarda!, la apostrofò una vocina nella testa.

Prima che potesse anche solo pensare a cosa fare o dire Dugan la sospinse contro la libreria, quindi si puntellò con entrambe le mani sul bordo di uno dei ripiani e le catturò lo sguardo con quegli occhi grigi come un cielo in tempesta.

L’autrice presenta Dugan

Dugan è un personaggio secondario di un altro mio romanzo: Il Sigillo dei Kerrey. 

Se devo essere sincera non avevo alcuna intenzione di scrivere di lui, ma quando alcune lettrici hanno espresso il desiderio di leggere di Dugan, ho deciso di dedicargli un romanzo tutto suo. 

Chi ha letto Il Sigillo dei Kerrey sa che tipo è Dugan. Lui è irascibile, orgoglioso e odia tutto ciò che non è irlandese. Odia soprattutto gli inglesi, non solo per ciò che hanno fatto al suo popolo durante la Grande Carestia, ma perché li considera degli invasori. Perciò, potete benissimo immaginare cosa voglia dire per lui essere costretto ad andare a Londra…

Sinossi

Irlanda – Inghilterra, 1856

Quando Dugan O’Connor vede una bellissima sconosciuta aggirarsi per le vie del paese non indugia un solo secondo ad avvicinarla. Quello che non immagina è che si tratti di una inglese, e lui disprezza gli inglesi. Mosso dall’odio profondo che nutre verso gli invasori della sua terra, le nega le indicazioni che cerca, ma una volta tornato a casa se la trova di nuovo davanti, intenzionata a entrare nella fortezza di Dereney per parlare con suo cugino Liam, capo clan dei Kerrey. Dugan fa di tutto per indurla ad andarsene, minacciandola perfino di rinchiuderla nelle segrete, ma l’intervento della moglie del cugino gli impedisce di cacciarla.

Olympia Emory ha affrontato un lunghissimo viaggio per chiedere a Liam di aiutarla a scoprire cosa c’è dietro la morte di sua cugina Morgana e del marito di quest’ultima, Fenton Gaveston, marchese di Worlingthon. A Dugan, però, non importa ciò che l’ha spinta fino a lì: non vuole inglesi alla fortezza di Dereney e quando suo cugino accetta di aiutarla non può che essere felice dell’imminente partenza della donna. Ma il sollievo non dura molto perché Dugan si ritrova costretto, insieme alla sorella Maille, non solo a riaccompagnarla in Inghilterra, ma a restare in quel Paese tanto odiato fino a quando Liam non lo raggiungerà per sostituirlo nelle indagini.

Riuscirà Dugan a sopportare la compagnia della signora Emory e a vivere circondato da tutto ciò che ha sempre odiato con ogni fibra di sé? Ma soprattutto, sarà in grado di resistere alla crescente attrazione che suo malgrado scaturisce tra lui e Olympia Emory?

L’autrice

Giulia Masini nasce a Lucca nel 1973. La sua passione per la scrittura inizia quando è poco più di una ragazzina con la scrittura di alcuni racconti che custodisce gelosamente fino a quando le viene voglia di riprenderne in mano alcuni per svilupparli in modo più articolato. Nel 1997 nasce il suo primo romanzo: “L’Orlando Blu”, che pubblica dicembre del 2015. Segue poi il secondo romanzo “Il Sigillo dei Kerrey”, storico ambientato nell’Irlanda della seconda metà dell’800. Nel 2016 pubblica un nuovo storico “Maybelle Tentazione Proibita”. Tra luglio del 2018 e giugno 2019 dà vita alla serie “Macaron e una tazza di tè”. A maggio del 2020 pubblica “Sandalo e menta”, a dicembre del 2020 “Ti detesto… Ma anche no!”, e a febbraio del 2021 “Dugan il Rosso”.

La sua pagina Facebook: https://www.facebook.com/giuliaemmeautrice/

Pubblicato in: Segnalazione nuove uscite

Di qui a qualche anno – Francesco Zampa – Segnalazione

Segnalo l’uscita di un interessante romanzo distopico dal titolo “Di qui a qualche anno” di Francesco Zampa, disponibile sia in formato ebook che cartaceo, sui vari store (es. amazon, kobo).

L’autore ci presenta il romanzo con queste parole:

Durante la pandemia, avevo ripreso la corsa dopo alcuni mesi. Riassaporavo quella libertà una volta scontata e mi consideravo ancora fortunato, almeno fino a quel momento. Poi ho pensato a cosa sarebbe successo se la malattia fosse stata molto più grave, letale, nello sfondo di una società attuale.

Ho ipotizzato così la reazione degli uomini impotenti di fronte alla perdita del bene supremo, nel retaggio antico e oggi tristemente noto della violenza di genere.

L’uomo difficilmente cambia, si adatta, forse, ma non è detto che sia una legge della natura.

Di solito scrivo gialli seriali, un dittico dei quali è già dedicato a questo argomento in due sfaccettature diverse, però mi piace sviluppare anche idee diverse.

Sinossi

In un presente indefinito, un male misterioso fa strage di donne fertili e una mutazione spontanea preserva le superstiti con la sterilità. Molti uomini cadono nella disperazione, vittime collaterali, mentre si scatena una guerra silenziosa per il possesso della ambite prede rimaste, sullo sfondo di una società ancora organizzata ma sull’orlo del caos.
Il detective William Eckart è abituato agli incarichi di mariti traditi e non ha avuto troppe difficoltà a modificare le sue prestazioni professionali sull’onda del mutato ordine sociale.
Per scrupolo, ha anche messo al sicuro sua moglie Leyla in un programma protezione, con il patto indissolubile di perdere ogni contatto.
Quando il commissario Branagh cerca sia Leyla che Rivka, una ragazza ebrea scomparsa, Eckart non può fare a meno di andare a cercare dove non dovrebbe, incrociando la sua strada con quella dei molti altri che vorrebbero impadronirsi della ragazza.

Francesco Zampa (1964), è un maresciallo dei carabinieri e trae parte della sua ispirazione da un’esperienza ultratrentennale, dal cinema e da tanta lettura.

Pubblicato in: Segnalazione nuove uscite

Mare d’Amore: In viaggio con le parole – Daniela Domenici e Graziana Zaccheo * segnalazione

Una nuova raccolta di versi scritti a quattro mani da Daniela Domenici, e Graziana Zaccheo; disponibile per il momento in formato ebook. A cura di Tiziano Del Vino.

Sinossi

In questo secondo viaggio letterario a due, le autrici ci raccontano in versi di sentimenti profondi, di luoghi interiori, di affinità elettive. Le loro due anime s’incontrano, si confrontano, esprimendo la loro grande forza emotiva, fondata sugli affetti essenziali e sul grande amore per la vita, in tutte le sue forme. Un dialogo tra due donne diverse che si svelano l’una all’altra, navigando tra le onde del cuore.

Pubblicato in: Segnalazione nuove uscite

Le donne di Firenze – Daniela Domenici * segnalazione

Ancora un nuovo saggio, dopo “Le donne di Zena” e “Le donne di Palermo” ad opera di Daniela Domenici, autrice (e non solo) molto attenta al mondo delle donne; questa volta sono le donne di Firenze ad essere ospitate nel suo libro.

Il libro è in versione cartacea ed è disponibile sui vari store, fra cui amazon.

Sinossi

Con questo volume si conclude la mia trilogia dedicata ad alcune grandi donne nate a Genova, a Palermo e a Firenze. Dopo le compositrici in Note di donne, dopo le donne della letteratura italiana in Moderata fonte e le altre, dopo quelle della letteratura inglese in What woman write e dopo le antologie Donne note a Zena e Donne nate a Palermo ecco a voi alcune delle tantissime donne nate a Firenze, città in cui ho vissuto per venticinque anni della mia vita, seppure in due periodi diversi. Ho voluto cercarle una a una e poi ne ho fatto una selezionare perché sono davvero tante per tirarle fuori dall’oblio sia dei libri di storia che di letteratura che, ancora, di arte e di musica e di tanti altri campi del sapere perché senza memoria non c’è storia.