Versi #11

IMG_2119 bl

Notte

Silenzio

Illusione di pulito

 

20170620_111807 bl

Giorno

Rumore

Impressione di progresso

 

 

Annunci

Una poesia di Robert Frost

LA STRADA NON PRESA

Divergevano due strade in un bosco
Ingiallito, e spiacente di non poterle fare
Entrambe essendo un solo, a lungo mi fermai
Una di esse finché potevo scrutando
Là dove in mezzo agli arbusti svoltava.

Poi, presi l’altra, che era buona ugualmente
E aveva forse i titoli migliori
Perché era erbosa e poco segnata sembrava;
Benchè, in fondo, il passare della gente
Le avesse davvero segnate più o meno lo stesso,

Perché nessuna in quella mattina mostrava
Sui fili d’erba l’impronta nera d’un passo.
Oh, quell’altra lasciavo a un altro giorno !
Pure, sapendo bene che strada porta a strada,
Dubitavo se mai sarei tornato.

Questa storia racconterò con un sospiro
Chissà dove tra molto tempo:
Divergevano due strade in un bosco, e io…
Io presi la meno battuta,
E di qui tutta la differenza è venuta.

Qui si può leggere l’originale in inglese.

 

20170827_110457 Frost

 

 

Quattro versi di Omar Khayyàm

Non siamo che una serie d’ombre
Piccole figure su uno schermo, a volte mosse,
a volte no, attorno alla lampada del sole,
manovrate a mezzanotte dal Padrone del gioco.

 

Questi versi sono di un poeta persiano medievale, Omar Khayyàm, tratti dal romanzo “Scrittura cuneiforme” di Kader Abdolah (ed. Iperborea).

20170417_171340 versi persiani