Pubblicato in: Libri

2020: Il lockdown e la pandemia in prosa e poesia – Daniela Domenici * impressioni di lettura

La pandemia e il lockdown invadono ancora la nostra vita e Daniela Domenici ci propone nuove riflessioni, sulla situazione e sulle parole che quasi scandiscono i nostri giorni da oltre un anno. Molte delle composizioni raccolte in questo libro sono dedicate all’insegnamento, che per l’autrice è veramente una missione. Con versi freschi e arguti ma anche densi di emozioni, analizza e racconta la sua esperienza: la didattica a distanza, la ripresa di quella in presenza poi di nuovo abbandonata; la preparazione per gli esami di settembre, i collegi dei docenti, il senso dell’insegnare. E poi esprime le sensazioni, i dubbi e i timori condivisi da molti, mantenendo però sempre un tono apparentemente leggero e, soprattutto, senza rinunciare alla speranza.

Sinossi

L’autrice ci accompagna con leggerezza e ironia in questo lungo e difficile 2020, offrendoci nuove prospettive e utili spunti di riflessione. In questa seconda parte del suo diario della pandemia Daniela Domenici regala ancora una volta emozioni, il suo ottimismo pervade queste pagine, dai pezzi in prosa alle composizioni in rima, contagiando la lettrice e il lettore… e spontaneo nasce un complice sorriso.

Pubblicato in: Riflessioni

Blog statistiche * I post più visti del 2020

Inizio dell’anno, di nuovo tempo di bilanci sui dodici mesi passati.

Nell’immagine sotto i post più visitati del mio blog durante l’anno appena finito. I dati sono molto simili a quelli dell’anno scorso.

Come avevo già notato nel corso dell’anno, oltre alla pagina Home, c’è un argomento che supera tutti: Ray Bradbury. Continua a stupirmi, anche se si tratta di un grande scrittore.

L’altro argomento gettonato è quello sul funzionamento di Kindle Unlimited e di Amazon Prime, ma questo lo trovo più ovvio. Di nuovo una parola difficile: enantiodromia e La prima notte di quiete di Zurlini; Buzzati, Pirandello e Svevo.

In più trovo fra gli altri Pavese, Saramago, Lee Masters, un romanzo che non ho apprezzato molto (La gemella silenziosa) e, importante, il post sulla data in cui è stato concesso/conquistato nei vari stati il voto alle donne.