C’è molta gente in giro – Camillo Carrea * Impressioni di lettura

Questo ebook è un insieme di undici storie, che hanno come titolo solo un numero romano, quello che corrisponde alla loro posizione nella raccolta. Questo, sulle prime, mi ha tratta in inganno, facendomi credere che quello che stavo leggendo era un romanzo, anche perché l’autore non svela che si tratta di racconti (il fatto che la categoria in cui è inserito l’ebook sia correttamente “Racconti” non è di per sé rivelatrice, perché molti romanzi brevi sono inseriti in questa categoria).

Sia chiaro però, i racconti sono tutti compiuti, assolutamente. È stato solo quel non titolo a confondermi le idee, ma solo per pochi istanti.

cover molta gente Carrea

La gente che popola i racconti di Camillo Carrea è gente comune, con vicende quasi sempre comuni; i personaggi sono molto umani e ben dipinti, anche sotto l’aspetto psicologico. Alcuni sono dei perdenti, altri riescono a vincere contro il destino e trovano la propria via. Tutte le storie sono avvincenti, benché, come dicevo, ci parlino di persone qualsiasi, quelle che si possono incontrare per la strada e magari conoscere.

E, una volta finito di leggere l’ultima pagina, viene da chiedersi se, in fondo, non siano davvero capitoli di un unico romanzo…

Una bella scrittura, essenziale ma capace di suscitare emozioni ed empatia nei confronti dei vari personaggi.

Sinossi

Una famiglia devastata dall’odio per questioni di eredità, un padre violento e degenere, due bambini che vivono in un incubo la loro fanciullezza.
Un uomo torna dopo molto tempo al suo paese, quello in cui è nato e ha trascorso la gioventù, ma tutti lo evitano, persino i suoi amici più cari. Perché? Cosa è accaduto in frattempo?
La partita di calcio viene interrotta improvvisamente. L’arbitro dice che si sente male. In realtà egli ha appena deciso di porre fine alla propria esistenza.
La scuola ha pochi alunni. Il sindaco deve chiuderla. Ha preso la decisione, suo malgrado, ma deve fare i conti nientemeno che con sua figlia.
Un fantasma torna dal passato e fissa con occhi malinconici l’uomo appena entrato al bar, che viene di colpo riportato al passato. In un attimo tutte le sue certezze sono crollate.
‘C’è molta gente in giro’ è su Amazon


Annunci

Ebook con Amazon Prime * consigli di lettura

Dal 3 dicembre nuovi titoli si sono aggiunti allo scaffale virtuale degli ebook che possono essere scaricati senza costi aggiuntivi da chi ha l’abbonamento Amazon Prime Reading.

Fra questi ce n’è anche uno dei miei e altri di autori che ho apprezzato molto e che vi consiglio.

Per il momento, oltre al mio “Tre brevi storie con delitto e altri nove racconti” vi suggerisco di provare “Nero di memoria” di Concetta D’Orazio , un romanzo storico e “Baby Boomers; siamo la goccia che diventa mare” un romanzo distopico di Mario Pacchiarotti.

Cliccando sulle cover si “va” al link si amazon da cui si può scaricare l’ebook.

copertina TRE

cover Nero

baby_boomers_pict_WEB-225x300

 

 

 

Sulla classifica degli ebook venduti su amazon

dashboard KDP

Relativamente alla sola categoria degli ebook e stante il fatto che i miei ebook non vengono scaricati (con acquisto o con abbonamento kindle unlimited) da molte persone, ho potuto effettuare alcune considerazioni, che riporto nel seguito.

  1. Se un ebook viene scaricato con kindle unlimited sale in classifica anche se non viene letta nemmeno una pagina

  2. Se un ebook viene scaricato con kindle unlimited sale in classifica più o meno come se fosse stato acquistato ma, mi pare, scende più velocemente in assenza di altri scarichi.

  3. Quando un ebook viene acquistato risale la classifica solo dopo che il pagamento è stato validato, ovvero dopo che è stato riportato nel report delle royalty. Di conseguenza se fra l’ordine e la validazione del pagamento passano molte ore, la risalita in classifica è minore di quando il pagamento viene riportato subito nel report delle royalty. Per esempio: se un ebook in posizione 40.000 viene acquistato alle 10.00 e il pagamento risulta validato dopo 2 ore sale in posizione 3.000, se viene validato dopo 6 sale in posizione 5.000. Ovviamente i numeri sono messi a caso, ma la differenza è su quest’ordine di grandezza.

 

 

La stella di giada – Stefania Bernardo * impressioni di lettura

Un romanzo di avventura, ma anche una storia d’amore (anzi più di una), in un ambientazione che – se pur diversa come molto diversi sono i personaggi – mi ha riportata ai romanzi di Salgari che leggevo e amavo da ragazzina.

cover stella giada 1Una trama complessa e non scontata, con personaggi umani e credibili. Con le loro debolezze e la loro forza. Una protagonista femminile, Scarlett. a mio parere, indimenticabile. Una donna che non si arrende alle difficoltà e ai soprusi e che è capace di vivere grandi emozioni, in un mondo prettamente maschile dominato dalla violenza.

La narrazione è in terza persona, la storia decisamente avvincente, un intreccio con più di un colpo di scena.

Pubblicato con amazon, come ebook self.

Sinossi

Giamaica, 1720 Fuggire, lasciarsi alle spalle tutto il dolore, i giudizi di una vita piena di errori e trovare un nuovo lavoro come domestica. Con questi unici desideri in tasca, Scarlett Baker decide di imbarcarsi per Londra, ma l’oceano sa essere spietato tanto quanto il destino. Giovane e indomita, perderà ogni speranza quando verrà catturata dalla ciurma della Stella di Giada. Finita in un inferno di lame e crudeltà comandato dal capitano Shiver, un pirata considerato il diavolo in terra, Scarlett sarà costretta a prendere decisioni difficili e inaspettate che la trascineranno su una rotta carica di passione, pericoli e combattimenti sanguinosi. Un romanzo d’amore e d’avventura, sullo sfondo dei Caraibi del XVIII secolo, dove libertà, giustizia e odio si confondono all’orizzonte, tra i profumi dei tropici e i colpi delle sciabole.