Un giorno qualunque – Alessandro Dainotti * Segnalazione

Segnalo l’uscita di questo romanzo di Alessandro Dainotti, pubblicato, in formato cartaceo, da Astro Edizioni.

Sinossicover Giorno qualunque

Adriano è uno dei tanti italiani emigrati a Londra. È un giorno qualunque della sua vita eppure, quando vede un bambino e una donna seduti in un bar, riaffiorano potenti i ricordi. L’infanzia dentro la libreria Pizzuto, le discriminazioni a scuola, l’insoddisfazione del lavoro, l’addio alla Sicilia per trasferirsi a Roma, l’amore per Tiziano. La vita attuale e le vite del passato si alternano tra riflessioni e ricordi felici, fino a quando Adriano incontra Giacomo, che gli offre il suo aiuto. Per il ragazzo comincia una vita fatta di menzogne, poi Tiziano scopre il tradimento e decide di lasciarlo. È allora che Adriano parte per il Regno Unito. Passato e presente collimano, a fine giornata, in un ultimo e fatale incontro. Solo in quel momento Adriano sarà costretto a fare i conti con il passato e accettare la realtà.

L’autore

Alessandro Dainotti  è nato a Siracusa nel 1983. Dopo il diploma di geometra, ha intrapreso gli studi in Lingue straniere e si è laureato in Editoria e giornalismo alla Sapienza di Roma.

Una volta conseguita la laurea si è trasferito a Londra, dove attualmente vive e lavora. Un giorno qualunque è il suo romanzo d’esordio.

Informazioni

Data di uscita: 7 febbraio 2017  *  Pagine: 174; prezzo: 2,99 (ebook); 13,90 (cartaceo) * ISBN-10: 8899768447; ISBN-13:  978-8899768447


Annunci

La stella di giada – Stefania Bernardo * impressioni di lettura

Un romanzo di avventura, ma anche una storia d’amore (anzi più di una), in un ambientazione che – se pur diversa come molto diversi sono i personaggi – mi ha riportata ai romanzi di Salgari che leggevo e amavo da ragazzina.

cover stella giada 1Una trama complessa e non scontata, con personaggi umani e credibili. Con le loro debolezze e la loro forza. Una protagonista femminile, Scarlett. a mio parere, indimenticabile. Una donna che non si arrende alle difficoltà e ai soprusi e che è capace di vivere grandi emozioni, in un mondo prettamente maschile dominato dalla violenza.

La narrazione è in terza persona, la storia decisamente avvincente, un intreccio con più di un colpo di scena.

Pubblicato con amazon, come ebook self.

Sinossi

Giamaica, 1720 Fuggire, lasciarsi alle spalle tutto il dolore, i giudizi di una vita piena di errori e trovare un nuovo lavoro come domestica. Con questi unici desideri in tasca, Scarlett Baker decide di imbarcarsi per Londra, ma l’oceano sa essere spietato tanto quanto il destino. Giovane e indomita, perderà ogni speranza quando verrà catturata dalla ciurma della Stella di Giada. Finita in un inferno di lame e crudeltà comandato dal capitano Shiver, un pirata considerato il diavolo in terra, Scarlett sarà costretta a prendere decisioni difficili e inaspettate che la trascineranno su una rotta carica di passione, pericoli e combattimenti sanguinosi. Un romanzo d’amore e d’avventura, sullo sfondo dei Caraibi del XVIII secolo, dove libertà, giustizia e odio si confondono all’orizzonte, tra i profumi dei tropici e i colpi delle sciabole.

 

 

Va’, metti una sentinella – Harper Lee * citazione

(Titolo originale “Go set a Watchman”, Traduzione di Vincenzo Mantovani; originale pubblicato nel 2015; edizione italiana da me letta del 2015)

Cover sentinella - Lee

Sto leggendo questo libro, sequel de “Il buio oltre la siepe” e, in una delle prime pagine, ho trovato questa riflessione di Scout, ovvero Jean Louise Finch, ovvero – immagino – la protagonista:

Era quasi innamorata di lui. No, impossibile, pensò: o lo se o non lo sei. L’amore è l’unica cosa a questo mondo che non si presta a equivoci. Ci sono diversi tipi di amore, certamente, ma in ogni caso il giudizio è netto: o sei innamorata o no.

È un pensiero che condivido abbastanza, anche se su certi temi non c’è mai niente, a mio parere, che si possa affermare con certezza.

È comunque un brano interessante per dare un’idea del personaggio.

 

 

Tre piani: L’attico di vetro – Laureen Caldwell * Impressioni di lettura

Il pregio maggiore di questo romanzo, che pure ne ha parecchi, è, a mio parere, la scrittura. Inconsueta. Precisa. Sapiente.

Originale e condotta in modo mai banale anche la narrazione, che rende una storia apparentemente come tante diversa da tutte le sue simili.

I personaggi sono a tutto tondo, complessi e credibili.

In qualche passaggio mi è sembrato appena lento, ma non credo che questo si possa considerare un “difetto”, bensì una caratteristica dello stile, appunto, molto particolare, insolito. Uno stile che rifugge dalle frasi facili e no teme i periodi più lunghi.

Per rendere l’idea riporto l’incipit.

Convenzione vuole che il primo incontro tra due persone sottintenda la presenza fisica dei diretti interessati, o quantomeno la consapevolezza, da parte di entrambi, che l’incontro abbia avuto luogo. Sul piano semantico, un incontro a cui gli incontrandi non siano presenti, non può definirsi tale.

cover attico vetro

Sinossi

Un vecchio palazzo del centro, di una qualsiasi città in Italia, vede passare la storia, crolla sotto i bombardamenti, cede nell’abbandono del dopoguerra. Viene ristrutturato, acquistato, venduto, e infine suddiviso secondo criteri diversi da quelli degli aristocratici medievali che l’avevano costruito. I negozi del pianterreno, gli appartamenti dei piani nobili, e nel seminterrato, il sottomondo di studenti, precari, semiclandestini che vivono in affitto. Niente sembra destinato a cambiare, e forse, in fondo, niente cambia davvero.
Ian Alberici, italianissimo e facoltoso avvocato, di ricca e nobile famiglia, affascinante, intelligente, pieno di qualità, sposato con un’attrice televisiva dalla carriera in ascesa, è il nuovo proprietario dello stabile.
Stella Salieri, laureanda in veterinaria, già lavoratrice nell’ambulatorio posto a pianterreno, vive nel seminterrato, in un monolocale che niente ha a che vedere con l’attico eccelso nel quale risiede la sorella di Ian, che ha lasciato la tenuta di famiglia dopo che un evento terribile ha stravolto per sempre l’esistenza degli Alberici.
Destinati a non incrociarsi mai, i loro destini convergono, si ingarbugliano, e non ci sarà più modo di districare la matassa.
Dall’attico al seminterrato, e poi dal seminterrato all’attico, Ian e Stella hanno entrambi disperatamente bisogno di sfuggire alla condanna delle rispettive esistenze, e soltanto quella che dovrebbe essere una squallida storiella clandestina riuscirà a risollevarli dalla condanna che li ha intrappolati, rispettivamente, nell’attico e nel seminterrato.
Forse, l’amore può rimediare all’ingiustizia.
Ma abbandonare il proprio piano non è facile.


Maison Rouge – Pasquale Capraro * segnalazione

Segnalo l’uscita di questo romanzo edito da Astro Edizioni nella collana E-sordisco.

cover maison rouge

Sinossi

Nella Parigi di fine Ottocento, in pieno clima bohémien, Amélie, una ragazza di campagna, giunge in città dopo essere stata notata da Madame Claire, durante una permanenza in Provenza.

Colpita dalla sua avvenenza, la donna le propone di trasferirsi a Parigi come domestica. Lì la giovane scopre che la signora è anche tenutaria della “Maison Rouge”, un bordello di lusso. Nel giorno del suo diciottesimo compleanno, la maîtresse Madame Claire la introduce nella maison e la fanciulla conosce Gilbert, un affascinante borghese. Tra i due nasce l’amore, ma le convenzioni sociali del tempo e la differenza di ceto impediscono agli innamorati di vivere la loro storia. Il destino da cortigiana di Amélie l’attende…

Il romanzo è uscito il 10 Marzo 2017 e si può trovare in formato ebook (1,99 €)


Talitakum (#Creed2) – Keihra Palevi – Segnalazione

Segnalo la pubblicazione del nuovo romanzo di Keihra Palevi, seconda e ultima parte di Creed. É in formato ebook kindle.

Sinossi

Scrivere la sinossi di questo volume conclusivo, in cui assisteremo all’evolversi di tutte le situazioni in sospeso del primo, significherebbe togliere suspance e rovinare la sorpresa a chi ha letto, apprezzando o meno Credici (Creed#1). cover Creed2

Posso solo rivelare che vedremo un Lukas molto crudele, vivremo il tormento di Nicole, seguiremo lo sviluppo delle indagini, il nascere di un’ amicizia, la brusca fine di un’altra.
Conosceremo Marco, il chitarrista biondo che viene dalla Sicilia, con i suoi capelli un po’ lunghi, il suo carattere solare, il suo pensiero limpido, insomma un giovane uomo che è in netto contrasto con il protagonista…
Vivremo imprevisti e colpi di scena, scopriremo la sorte di Gioia (è davvero morta?) e quella di Serena (resterà impunita?).
L’ Amore sarà la stella polare che guiderà le scelte dei protagonisti.
Amore nel senso più allargato e pulito del termine.

Ogni cosa troverà la sua giusta collocazione.
Ma l’happy end resterà in sospeso fino all’ultimo, come lo è stato nella mia mente e nel mio cuore.
Chissà se questa parte soddisferà le attese, io ho fatto a modo mio, dove mi portavano le emozioni.
Non troverete mai nei miei libri “quello che va di moda”, sono alla ricerca di lettori veri e spero tanto che quei lettori trovino anche me. Come è avvenuto per il precedente libro.

Ho pensato di fare una cosa utile per chi teme di non ricordare personaggi secondari o avvenimenti contenuti in Creed (Creed#1). Cosa? Lo scoprirete immediatamente, già nell’anteprima..
Sperando di non deludervi, vi ringrazio fin da ora per l’onore che mi fate ogni volta che scegliete di leggere le mie storie non molto “facili” e per aver letto questa sinossi che sinossi non è.

Keihra

L’autore
Sono io, mi sorride parlare di me in terza persona. Non esibisco titoli, lavoro, vita privata. Vi risparmio la storia dello “scrivo fin da bambina”. Mi permetto solo di precisare, una volta per tutte, che ho alle spalle più di venti anni di vera gavetta e fino a cinque anni fa ho scritto, sotto pseudonimo, per la più grossa casa editrice italiana. Ma io non amo le regole, le scadenze e le censure.
Scrivere è passione per cui…evviva il self-publishing!

A questo link potete leggere la mia intervista a Keihra Palevi.

 

 

Fatal flash – Alessandra Dilor * Impressioni di lettura

Un romanzo lungo che racconta una storia d’amore fra due persone che devono, per prima cosa, liberarsi ciascuno dei propri fantasmi o, meglio, accettarli e imparare a convivere con essi. La narrazione si alterna su due piani temporali, uno riferito a circa un anno prima rispetto alle vicende raccontate nell’altro. I punti di vista sono diversi: terza persona per le vicende più vecchie, mentre quelle al presente sono narrate in prima persona dal protagonista maschile, Aaron.
I personaggi sono approfonditi psicologicamente, in specie i due protagonisti e per tutto il libro si avverte una tensione fra loro che è anche sensuale ma che non diventa mai né volgare né fastidiosa. Questa tensione, insieme a elementi gialli, rende la storia intrigante e coinvolgente.
Insomma, la storia vale una lettura, anche se ho notato diversi refusi, fra cui “apposto” per “a posto”.

L’autrice ha pubblicato anche un breve spin-off (gratuito) del romanzo, la prima parte della storia raccontata in prima persona dalla protagonista femminile, Kim. Questo spin-off si può scaricare gratis e rende abbastanza l’idea della scrittura, dei personaggi e dei sentimenti che provano.

Sinossi Fatal Flash

Lasceresti che il rancore divorasse la tua vita e ti allontanasse dall’unica cosa che hai sempre acover-fatal-flashmato? ”
L’avvocato Aaron Dallas è a New York da ormai un anno. La sua carriera avanza in ascesa e assorbe ogni suo istante. In questo modo il suo spirito tormentato sembra appagato e giunto alla condizione di pace tanto agognata e mai ottenuta a New Orleans, dove egli ha trascorso tutta la sua vita. Quando il suo passato sembra ormai lontano, imprigionato nella caotica “Big Easy”, sotterrato nell’angolo più oscuro dei suoi ricordi, strane coincidenze lo rimettono sulla strada di una sua vecchia conoscenza: la nota fotografa Kim Kerr. Il passato è tornato per turbare ancora l’esistenza di Aaron, presentandogli rischi ma anche promesse. Non si può fuggire di fronte a un ricatto. Ad Aaron non resta che accettare la sfida e misurarsi con una passione mai spenta per Kim che lo spinge a fare i conti con le ombre della sua vita.
«Continuo a ripetermi che le sto giocando alle spalle. Ma avanzerò con il mio piano, questa volta non anteporrò niente ai miei interessi. E anche se dopo un anno tornerò io a colpire, credo che comunque sentirò male abbastanza per entrambi.»

Sinossi Non posso fidarmi di te (Spin Off Fatal Flash)cover-non-posso-fidarmi-di-te

ATTENZIONE: Questo racconto è uno spin off del romanzo Fatal Flash
Questa volta a parlare sarà Kim Kerr. Cercherà di travolgerci nel suo presente inquieto, dal quale l’avvocato Aaron Dallas tenta irrimediabilmente di fuggire…