Pubblicato in: Segnalazione nuove uscite

Le donne di Zena – Daniela Domenici * segnalazione

Un saggio ad opera di Daniela Domenici, autrice (e non solo) molto attenta al mondo delle donne; questa volta sono le donne genovesi ad aver calamitato il suo interesse.

Il libro esce in versione cartacea ed è disponibile sui vari store, fra cui amazon.

cover donne Zena

Sinossi

Mameli, Mazzini, Montale, tre delle tante celebrità nate a Genova, tre uomini… ma le grandi donne che hanno visto la luce nella città della Lanterna chi sono? Quante ce ne sono state? L’autrice è andata a cercarle e ha creato questa piccola antologia, che verrà ripetuta per altre due città italiane, perché finalmente escano dal silenzio a cui spesso la storia le ha condannate in quanto donne e vengano loro tributati i meritati riconoscimenti, seppur postumi… “senza storia non c’è memoria”…

 

Pubblicato in: Libri, versi

Granelli di universo – Daniela Domenici * impressioni di lettura

Una deliziosa raccolta di poesie, specchio del modo in cui l’autrice si approccia alla vita e alle esperienze che questa le riserva. Daniela Domenici riesce sempre a cogliere gli aspetti positivi dell’esistenza, ma va oltre: ogni sua frase celebra la meraviglia della natura e degli incontri con le persone e l’arte, con entusiasmo ma anche consapevolezza. Non mancano pennellate di garbata ironia e in ogni componimento traspare il gusto e il divertimento di “giocare” con le parole.
Leggere queste poesie riscalda il cuore, se al mondo ci fossero più persone come Daniela, il mondo sarebbe un posto migliore.
(letto con kindle unlimited)

Sinossi

la mia prima (e unica) silloge poetica

cover Domenici Granelli

 

 

Pubblicato in: Da altri Blog, I miei libri, Recensioni ai miei ebook

“Lo specchio”, raccolta di racconti di Antonella Sacco, recensione di Daniela Domenici

La recensione di Daniela Domenici alla mia raccolta di racconti.
Grazie!

daniela e dintorni

lo specchio

27 racconti brevi e brevissimi, come tante istantanee. Racconti surreali, imprevedibili, ironici, fantastici, inquietanti ma sempre densi di emozioni. Racconti in cui ho sperimentato stili, tempi narrativi e punti di vista diversi fra loro per mostrare storie simili sotto varie angolature”: questa è la sinossi che Antonella Sacco ha scritto su Amazon per questa sua raccolta che ho appena finito di leggere con piacere e interesse.

Racconti che sono esattamente come li definisce l’autrice ma i due aggettivi che personalmente penso li caratterizzino meglio sono “surreali” e “inquietanti” e sicuramente molto densi di emozioni.

Alcuni sono brevi flash più che racconti, altri sono più lunghi e strutturati, i miei preferiti tra tutti sono “sull’autobus”, “luci della città”, “l’ascensore”, “la lettera”, “bestiacce” e “storie di paese” ma mi sono piaciuti tanto anche “la veglia”, “il pianoforte”, “autostrada”, “mostra di pittura”, “un cane stupido”, “telefonata”, “l’incipit”, “ingratitudine”, “fumo”, “overdose” e…

View original post 37 altre parole