Pubblicato in: Segnalazione nuove uscite

Chiara mente – Alma C. Res – Segnalazione

Segnalo l’uscita dell’ebook di Alma C. Res, un racconto lungo dal titolo volutamente ambiguo “Chiara mente”, disponibile su amazon anche con l’abbonamento kindle unlimited. Buona lettura. A breve pubblicherò anche le mie impressioni.

cover Chiara mente

Questa la sinossi

Chi mente nella vita di Chiara?
Ricordi che strisciano nella notte e la raggiungono con dolore, surreali immagini di follia. Certezze che se ne vanno come sabbia tra le dita, pugni serrati, come quelli di chi è determinato a trovare la verità tra il sogno di una notte e la luce di ogni giorno.

Citazione iniziale

Ci sono momenti di solitudine che cadono all’improvviso come una maledizione, nel bel mezzo di una giornata. Sono i momenti in cui l’anima non vibra più.
Alda Merini

Pubblicato in: I miei libri, Segnalazione nuove uscite

Tre donne – Antonella Sacco * segnalazione nuova uscita

Ho pubblicato un ebook che contiene i miei tre romanzi che hanno una donna come protagonista. L’ebook è disponibile su amazon anche con l’abbonamento Kindle Unlimited.

I romanzi “Agnes” e “La scommessa” sono disponibili in cartaceo su amazon e in formato ebook su tutti gli store.  .

Cover Tre Donne by RB

Sinossi

Raccolta di tre romanzi già pubblicati in ebook, ciascuno con protagonista una donna:

un’adolescente in “Piangere non serve

una giovane donna in “La scommessa

un’anziana in “Agnes“.

 

La cover è di Roberto Bonfanti.

 

Pubblicato in: Libri, Riflessioni, Scrittura

Amazon Prime Reading e Kindle Unlimited

Da qualche giorno è attivo anche in Italia un nuovo servizio per clienti Prime di Amazon, Prime Reading, che consente di scaricare gratuitamente ebook (a scelta fra un numero limitato).

prime reading

Per chi non lo sapesse Prime è un servizio di Amazon nato come forma di abbonamento per avere la spedizione veloce dei prodotti acquistati a un prezzo più conveniente.
Da circa un mese il costo annuale di Prime è raddoppiato perché offre agli abbonati molto più di un servizio di spedizione celere: fra le altre cose consente di vedere serie TV, avere sconti, avere spazi di archiviazione.
Io, però, non voglio pubblicizzare Prime né descrivere questo servizio, se non per la parte nuova nuova che è Prime Reading, e voglio confrontare, per quanto posso, questo abbonamento con quello Kindle Unlimited, sia dal punto di vista dei lettori che di quello degli autori.

Per i lettori

Gli ebook disponibili con l’abbonamento Prime Reading sono, al momento, qualche centinaio, quelli disponibili con Kindle Unlimited (nel seguito KU, per brevità) sono decine di migliaia. Gli ebook disponibili con Prime sono tutti anche disponibili con KU.
Il costo di Prime è di circa 40 euro all’anno, quello di KU di 9,99 al mese.
Chi ha l’abbonamento Prime e anche KU non ha nessun vantaggio da Prime Reading, continua a scaricare gli ebook grazie a KU (me lo ha confermato l’assistenza).
Chi ha Prime per altri motivi, dalla fine di maggio 2018, può scaricare gratis gli ebook disponibili con questo servizio.

Per gli autori

Facciamo un’ulteriore distinzione: autori con ebook selezionati per Prime Reading e gli altri.

Premesso che non rientro nel primo gruppo, so comunque che gli autori con ebook scaricabili con Prime Reading hanno dato il loro consenso ad Amazon che ha corrisposto loro un importo forfettario come compenso. Per gli scarichi che i clienti Prime faranno dei loro ebook non percepiranno altri compensi però gli scarichi contribuiscono a far salire gli ebook nella classifica delle vendite.
Quindi che vantaggio hanno, oltre alla cifra forfettaria ricevuta? La possibilità di vedere salire in classifica un loro ebook con l’eventuale effetto di trascinamento sia per acquisti di quell’ebook sia per acquisti o scarichi con KU di altri loro ebook.
In questi primi giorni di Prime Reading (gioco di parole, sorry) la classifica generale e quelle dei vari generi sono state invase nei primi posti da ebook Prime. Come si evolverà la cosa nelle prossime settimane dobbiamo vederlo. In parte, penso, l’effetto novità diminuirà, come per tutte le novità, in parte, supponendo che gli utenti Prime siano molti, continuerà a influenzare le classifiche.
Non essendo un autore selezionato non so se e quanto siano cambiati e cambieranno i dati di vendita extra Prime (per gli autori con ebook Prime).

Gli autori che non hanno ebook in Prime Reading hanno assistito alla rivoluzione improvvisa della classifica e, probabilmente, almeno alcuni, hanno visto calare le loro vendite e, soprattutto, gli scarichi con KU.
Se molti utenti KU sono anche Prime può darsi che abbandonino KU, almeno per un po’, per approfittare delle letture che possono fare gratis tramite Prime Reading, portando così un ulteriore calo negli scarichi KU. Se questo non avverrà, probabilmente, non ci saranno grossi sconvolgimenti, soprattutto passati i primi tempi. C’è infatti da considerare che chi ha l’abbonamento Ku è un lettore forte (altrimenti l’abbonamento non gli converrebbe), mentre gli ebook in Prime sono meno di 1000.

In conclusione… staremo a vedere.
Questo articolo non è una critica ma solo un insieme di constatazioni e considerazioni.

Voi che ne pensate? Siete Prime, KU o autonomi?

 

 

Pubblicato in: Riflessioni

I post più visti del 2017

Nell’immagine sotto i post più visitati del mio blog durante l’anno che sta finendo.

Come avevo già notato nel corso dell’anno c’è un argomento che supera tutti: Ray Bradbury. Un po’ mi stupisce, anche se si tratta di un grande scrittore.

L’altro argomento gettonato è quello sul funzionamento di Kindle Unlimited, ma questo lo trovo più ovvio.

Mi fa piacere che siano in classifica anche Buzzati, Asimov, Sartre e un film che ho amato molto, La prima notte di quiete di Zurlini.

articoli più letti 2017

 

 

Pubblicato in: Citazioni, I miei libri

Agnes – un brano dal secondo capitolo

(Un estratto dal mio romanzo in ebook amazon kindle “Agnes”)

La notte avanza, presto il treno giungerà a destinazione. Guardo fuori dal finestrino; il buio è rischiarato dai fari delle auto che percorrono la strada parallela alla ferrovia, dalle case illuminate, e dai fanali dei paesini che attraversiamo.

cover-agnes

Controllo che il libro sia nella borsa e mi passo una mano sui capelli, nel gesto istintivo di mandarli indietro per metterli in ordine. Benché sia stata tante ore a sedere sono stanca, e sogno una camera d’albergo pulita con un comodo letto su cui distendermi, magari a leggere ancora la storia di Claude.

L’altoparlante informa che il treno sta entrando nella stazione di Draguignan: tiro giù la valigia dalla rete e mi avvicino all’uscita. Nello scompartimento sono sola, la mia vicina è già scesa.

Trovare un tassì si rivela più facile del previsto e dopo meno di mezz’ora sto parlando con la proprietaria de Il patio, una pensione piccola e a conduzione familiare. La signora Marianne, anzi Marianne, “Non mi chiami signora” mi dice subito, mi propone di prepararmi qualcosa per cena, anche se l’orario è passato, ma le rispondo che mi basterà un tè con dei biscotti. Vuole portarmi per forza la valigia. È giovane, sui trentacinque anni, ed è paffuta, con le guance rosee e la pelle liscia come quella di un bambino; prima di lasciare la stanza mi chiede: “Fra quanto lo vuole il tè?”

Dieci minuti va bene?”

Lei sorride. “Senz’altro. E se glielo portassi in camera? Così può mettersi subito comoda, mi sembra affaticata dal viaggio,”

Una buona idea, grazie.”

Le sono grata, la cosa che più desidero è togliermi questi abiti e scarpe e indossare il pigiama. Apro la valigia e tiro fuori l’indispensabile per la doccia, che mi farò appena Marianne mi avrà portato il tè. Siedo sul letto, posso vedere fuori dalla finestra: nel buio le luci delle case vicine brillano qua e là. La stanza è al primo piano, ma non mi spiace dover fare le scale, è un buon allenamento quotidiano, per quanto modesto.

Un bussare discreto mi avverte dell’arrivo di Marianne.

Avanti” dico, ma poi mi alzo in fretta perché penso che con le mani occupate girare la maniglia della porta non sia tanto agevole. Lei è più svelta di me ed entra, posando un vassoio rettangolare sul tavolino in angolo.

Le ho portato anche una fetta di torta, l’ho preparata stamani.”

Il tè e i dolci mandano un aroma gradevole e delicato, mi viene da definirlo profumo di casa e non so perché, non è quello che si sente nel mio appartamento né si sentiva in quello di mia madre.

È stata davvero gentile, Marianne.”

Si figuri. Se ha bisogno di qualcosa mi chiami o mi cerchi. Per almeno un altro paio d’ore sarò fra la cucina e il salotto.”

D’accordo, grazie. Buonanotte.”

Dopo la doccia assaggio la torta e i biscotti: sono entrambi squisiti, semplici e senza troppo zucchero, come piacciono a me.

Infine posso scivolare nel letto ma sono troppo stanca per riuscire a dormire subito; penso alla ricerca a cui mi dedicherò nei prossimi giorni e apro quello che è divenuto il mio fedele amico a una pagina a caso e comincio a leggere. Come altre volte mi pare di scorgere fra le righe qualcosa di non scritto ma è una vaga intuizione che non riesco a identificare. Chissà se si tratta di qualcosa di importante.

 

Pubblicato in: Riflessioni

Sulla classifica degli ebook venduti su amazon

dashboard KDP

Relativamente alla sola categoria degli ebook e stante il fatto che i miei ebook non vengono scaricati (con acquisto o con abbonamento kindle unlimited) da molte persone, ho potuto effettuare alcune considerazioni, che riporto nel seguito.

  1. Se un ebook viene scaricato con kindle unlimited sale in classifica anche se non viene letta nemmeno una pagina

  2. Se un ebook viene scaricato con kindle unlimited sale in classifica più o meno come se fosse stato acquistato ma, mi pare, scende più velocemente in assenza di altri scarichi.

  3. Quando un ebook viene acquistato risale la classifica solo dopo che il pagamento è stato validato, ovvero dopo che è stato riportato nel report delle royalty. Di conseguenza se fra l’ordine e la validazione del pagamento passano molte ore, la risalita in classifica è minore di quando il pagamento viene riportato subito nel report delle royalty. Per esempio: se un ebook in posizione 40.000 viene acquistato alle 10.00 e il pagamento risulta validato dopo 2 ore sale in posizione 3.000, se viene validato dopo 6 sale in posizione 5.000. Ovviamente i numeri sono messi a caso, ma la differenza è su quest’ordine di grandezza.

 

 

Pubblicato in: Riflessioni

Amazon Kindle Unlimited: come funziona?

Premetto che non intendo pubblicizzare né Amazon né il loro programma Kindle Unlimited, anche se ho pubblicato i miei ebook solo su questo store (per motivi di praticità e tempo, sostanzialmente) e li ho resi tutti disponibili al programma KU.

Kindle 1
gli ebook disponibili in KU sono contraddistinti da questa indicazione

 

Kindle 2
e da questa sul lato destro dello schermo

 

Voglio solo descrivere brevemente di cosa si tratta, perché ho visto che persone che leggono e pubblicano su Amazon non hanno ben chiaro il funzionamento di questo programma.

Preciso anche che nel seguito mi limito a parlare del funzionamento che ha KU attualmente, tralasciando la storia: da quando è stato avviato (gennaio 2015) ha già subito almeno un paio di variazioni.

Aspetti che interessano il lettore

In pratica è una sorta di abbonamento: pagando 9,99 euro al mese è possibile scaricare e leggere tutti gli ebook che si desiderano. Ovviamente ci sono alcuni limiti:

  1. L’ebook deve essere stato reso disponibile al KU (dall’autore o dall’editore).
  2. Non si possono scaricare più di 10 ebook per volta (per scaricarne di nuovi se ne devono restituire altrettanti).
  3. L’ebook viene cancellato dalla libreria del lettore quando questi smette di pagare l’abbonamento.

Aspetti che interessano l’autore

Quando un lettore, dopo aver scaricato l’ebook con KU, inizia a leggerlo, l’autore percepisce un pagamento per ogni “pagina” letta. Con “pagina” Amazon intende un numero che calcola sulla base dell’effettivo contenuto dell’ebook, ovvero Kindle Edition Normalized Pages (KENP).  L’importo corrispondente ad ogni KENP è diverso a seconda della nazione dello store; per il mese di dicembre 2015 l’importo per Amazon.it è stato di quasi 0,0043; per il mese di gennaio 2018 è stato di oltre 0,0044.

Vediamo adesso i limiti e i possibili problemi:

  1. Per aderire al programma KU l’autore deve registrare l’ebook in KDP, ovvero lasciare il suo ebook in esclusiva sullo store di Amazon (cioè non può pubblicarlo su altri store)
  2. il guadagno può essere minore rispetto a quello ottenuto con una vendita (dipende ovviamente dal numero di pagine lette e dal costo dell’ebook ovvero dal guadagno in caso di vendita)
  3. se il lettore non legge l’ebook con iun dispositivo Kindle (sia esso computer o ebook reder o cellulare) ma lo converte per leggerlo in un formato diverso dal “.mobi” su un ebook reader di altra marca l’autore non guadagna nulla.
  4. Se un lettore che ha scaricato l’ebook con KU pubblica una recensione su Amazon non viene contrassegnata con la dicitura “acquisto verificato”.

Vediamo adesso i vantaggi:

  1. È possibile che più persone scarichino l’ebook visto che risulta gratis per chi ha l’abbonamento.
  2. Per ogni scarico l’ebook risale comunque la classifica.
  3. Se l’ebook ha molte KENP il guadagno potrebbe risultare maggiore che per una vendita, se il prezzo dell’ebook è basso.

Al momento non mi viene in mente altro, se qualcuno ha domande risponderò, secondo la mia esperienza.

Questo è il link di Amazon in cui si possono leggere le informazioni (per i lettori): Amazon Kindle Unlimited.

E questo un altro articolo su Kindle Unlimited dal blog di Keihra Palevi, con ulteriori spiegazioni.