Pubblicato in: I miei libri, Racconti

Confessione * un racconto

“Voi pensate che io sia pazzo.” Disse. “Ma non è così. E non è stata colpa mia. Tutta quella gente rideva di me, e io non riuscivo a farla smettere. Non resistevo più. Le loro voci e le loro burle mi soffocavano. Ho cercato di fuggire, ma nessuna delle porte che aprivo era quella che mi avrebbe condotto fuori di lì. Avevo bisogno di qualcosa per rompere un vetro e scappare via: nella vetrina c’erano dei fucili e ne ho preso uno. Quando quei due si sono avvicinati con le braccia protese verso di me, ho avuto paura e, d’istinto, ho premuto il grilletto, non pensavo che il mitra fosse carico. Nel vederli cadere a terra mi sono sorpreso, e non mi sono reso conto che ero stato io, a colpirli. Per un istante nel locale si è fatto silenzio, un silenzio che si poteva toccare, un meraviglioso silenzio che carezzava le mie orecchie. È durato pochissimo, però, solo qualche secondo: poi ancora grida e urla, anche se non erano più beffarde ma spaventate, e di nuovo mi sentivo soffocare. Allora ho capito che c’era un solo modo per farli tacere tutti: così ho sparato e sparato nonostante che il rumore del mitra mi ferisse i timpani e mi assordasse. Uccidere quella gente era come calpestare formiche: un gesto e divenivano corpi disordinatamente sparsi sul terreno, non erano più niente. E, soprattutto, non gridavano più.”

 

Questo mio racconto è pubblicato nell’ebook amazon kindle “Tre brevi storie con delitto e altri nove racconti“.

copertina-tre-ridim-ott-2014

 

 

Pubblicato in: Libri, Segnalazione nuove uscite

Figli della distopia – Giorgia Golfetto e Stefano Iacuessa * segnalazione

Con molto piacere segnalo l’uscita di questo ebook di Giorgia Golfetto e Stefano Iacuessa. In formato amazon kindle e anche cartaceo.

Sinossi

Il mondo del dopo ecatombe, l’umore distopico di giornate che sembrano tutte uguali. Ma il nuovo corso ha fretta di esistere e di essere codificato: una donna parte dalla Liguria, un uomo dalla Basilicata, meta da raggiungere: Roma, dal forte valore simbolico. Viaggi diversi per i due protagonisti, accomunati solo dal non poter abbandonare il cammino di quella che si rivelerà essere una decisione di forze più antiche del mondo.
Si sta combattendo una guerra per il pensiero di domani; intanto i due viaggiano e conoscono, nella landa dove tutto è anche il suo contrario: quindi gli amici sono minacce, i ricordi pesano ma parlano del poi, i sogni si tramutano in realtà e viceversa. Omicidi, fanatici religiosi, Laura, una misteriosa ragazza che comunica da un’altra stanza dimensionale, comunità che si ritrovano in quartieri abbandonati; e poi Napoli, Firenze, la fame, il mare, le campagne, il cielo sempre minaccioso, animali ostili o fedeli scudieri. Che cosa avverrà quando i due si incontreranno. Di chi sarà il libero arbitrio vincente?

cover figli distopia

 

 

 

Pubblicato in: Citazioni, I miei libri

Agnes – un brano dal secondo capitolo

(Un estratto dal mio romanzo in ebook amazon kindle “Agnes”)

La notte avanza, presto il treno giungerà a destinazione. Guardo fuori dal finestrino; il buio è rischiarato dai fari delle auto che percorrono la strada parallela alla ferrovia, dalle case illuminate, e dai fanali dei paesini che attraversiamo.

cover-agnes

Controllo che il libro sia nella borsa e mi passo una mano sui capelli, nel gesto istintivo di mandarli indietro per metterli in ordine. Benché sia stata tante ore a sedere sono stanca, e sogno una camera d’albergo pulita con un comodo letto su cui distendermi, magari a leggere ancora la storia di Claude.

L’altoparlante informa che il treno sta entrando nella stazione di Draguignan: tiro giù la valigia dalla rete e mi avvicino all’uscita. Nello scompartimento sono sola, la mia vicina è già scesa.

Trovare un tassì si rivela più facile del previsto e dopo meno di mezz’ora sto parlando con la proprietaria de Il patio, una pensione piccola e a conduzione familiare. La signora Marianne, anzi Marianne, “Non mi chiami signora” mi dice subito, mi propone di prepararmi qualcosa per cena, anche se l’orario è passato, ma le rispondo che mi basterà un tè con dei biscotti. Vuole portarmi per forza la valigia. È giovane, sui trentacinque anni, ed è paffuta, con le guance rosee e la pelle liscia come quella di un bambino; prima di lasciare la stanza mi chiede: “Fra quanto lo vuole il tè?”

Dieci minuti va bene?”

Lei sorride. “Senz’altro. E se glielo portassi in camera? Così può mettersi subito comoda, mi sembra affaticata dal viaggio,”

Una buona idea, grazie.”

Le sono grata, la cosa che più desidero è togliermi questi abiti e scarpe e indossare il pigiama. Apro la valigia e tiro fuori l’indispensabile per la doccia, che mi farò appena Marianne mi avrà portato il tè. Siedo sul letto, posso vedere fuori dalla finestra: nel buio le luci delle case vicine brillano qua e là. La stanza è al primo piano, ma non mi spiace dover fare le scale, è un buon allenamento quotidiano, per quanto modesto.

Un bussare discreto mi avverte dell’arrivo di Marianne.

Avanti” dico, ma poi mi alzo in fretta perché penso che con le mani occupate girare la maniglia della porta non sia tanto agevole. Lei è più svelta di me ed entra, posando un vassoio rettangolare sul tavolino in angolo.

Le ho portato anche una fetta di torta, l’ho preparata stamani.”

Il tè e i dolci mandano un aroma gradevole e delicato, mi viene da definirlo profumo di casa e non so perché, non è quello che si sente nel mio appartamento né si sentiva in quello di mia madre.

È stata davvero gentile, Marianne.”

Si figuri. Se ha bisogno di qualcosa mi chiami o mi cerchi. Per almeno un altro paio d’ore sarò fra la cucina e il salotto.”

D’accordo, grazie. Buonanotte.”

Dopo la doccia assaggio la torta e i biscotti: sono entrambi squisiti, semplici e senza troppo zucchero, come piacciono a me.

Infine posso scivolare nel letto ma sono troppo stanca per riuscire a dormire subito; penso alla ricerca a cui mi dedicherò nei prossimi giorni e apro quello che è divenuto il mio fedele amico a una pagina a caso e comincio a leggere. Come altre volte mi pare di scorgere fra le righe qualcosa di non scritto ma è una vaga intuizione che non riesco a identificare. Chissà se si tratta di qualcosa di importante.

 

Pubblicato in: Riflessioni

Sulla classifica degli ebook venduti su amazon

dashboard KDP

Relativamente alla sola categoria degli ebook e stante il fatto che i miei ebook non vengono scaricati (con acquisto o con abbonamento kindle unlimited) da molte persone, ho potuto effettuare alcune considerazioni, che riporto nel seguito.

  1. Se un ebook viene scaricato con kindle unlimited sale in classifica anche se non viene letta nemmeno una pagina

  2. Se un ebook viene scaricato con kindle unlimited sale in classifica più o meno come se fosse stato acquistato ma, mi pare, scende più velocemente in assenza di altri scarichi.

  3. Quando un ebook viene acquistato risale la classifica solo dopo che il pagamento è stato validato, ovvero dopo che è stato riportato nel report delle royalty. Di conseguenza se fra l’ordine e la validazione del pagamento passano molte ore, la risalita in classifica è minore di quando il pagamento viene riportato subito nel report delle royalty. Per esempio: se un ebook in posizione 40.000 viene acquistato alle 10.00 e il pagamento risulta validato dopo 2 ore sale in posizione 3.000, se viene validato dopo 6 sale in posizione 5.000. Ovviamente i numeri sono messi a caso, ma la differenza è su quest’ordine di grandezza.

 

 

Pubblicato in: Libri

La felicità è una cosa seria: Sei felice? – Rabolas * Segnalazione

Segnalo l’uscita di questo ebook kindle, la prima di due parti del romanzo scritto da Rabolas.
Io lo leggerò e poi vi saprò dire.

cover Rabolas felicità

Sinossi

Cos’è la felicità? ciò che vogliamo e pensiamo di meritare oppure un’idea che ci spinge instancabilmente a rischiare e a perdere il controllo della nostra vita?
Il giovane protagonista è un ricercatore alle prese con la precarietà e la crisi dell’università e della società italiana.
Joshua, Young Hyde, Evil Monkey, gran cerimoniere della musica anni ‘80, sono alcuni degli amici che ha incontrato frequentando un centro sociale e che si battono per conservare la memoria di un quartiere contro le trasformazioni urbane.
Quando supera la selezione di un’università londinese per lavorare a un misterioso progetto sulla felicità, le sue prospettive cambiano. Dopo qualche esitazione, decide di partire, abbandonando gli amici alle prese con i problemi del centro sociale.
A Londra divide un appartamento con Victoria, una giovane americana che si trova nella capitale inglese per studiare. Mentre stringe amicizia con questa strana ragazza, incontra nuovi amici e si troverà ancora una volta a decidere sul suo futuro.

La felicità è una cosa seria è un romanzo in due volumi. Attualmente è in pubblicazione la prima parte.

 

Pubblicato in: Libri

Polvere sui ricordi – Giorgia Golfetto * segnalazione

Con molto piacere segnalo l’uscita di questo ebook di Giorgia Golfetto, che ho già aggiunto alla mia lista dei libri da leggere. In formato ebook kindle.

cover ebook GG polvere

 

Sinossi

Angela è una psicologa e una moglie, una donna felice e piena di vita.
Una perdita, il dolore, l’insoddisfazione e un infido senso di inadeguatezza mettono in discussione la sua vita apparentemente perfetta.
Ed è per questo che Angela abbandona tutto per prestare volontariato in Siria, cercando di trovare un appagamento personale o, forse, solo di zittire i propri demoni.
Il lungo viaggio di questa coraggiosa e incosciente donna si rivelerà essere un cammino di introspezione personale, dove lontano e vicino, amore e amicizia si mischieranno confondendo i propri limiti.
Può la polvere che copre i ricordi scoprire i cuori e liberare le emozioni?

 




Pubblicato in: Libri

Talitakum (#Creed2) – Keihra Palevi – Segnalazione

Segnalo la pubblicazione del nuovo romanzo di Keihra Palevi, seconda e ultima parte di Creed. É in formato ebook kindle.

Sinossi

Scrivere la sinossi di questo volume conclusivo, in cui assisteremo all’evolversi di tutte le situazioni in sospeso del primo, significherebbe togliere suspance e rovinare la sorpresa a chi ha letto, apprezzando o meno Credici (Creed#1). cover Creed2

Posso solo rivelare che vedremo un Lukas molto crudele, vivremo il tormento di Nicole, seguiremo lo sviluppo delle indagini, il nascere di un’ amicizia, la brusca fine di un’altra.
Conosceremo Marco, il chitarrista biondo che viene dalla Sicilia, con i suoi capelli un po’ lunghi, il suo carattere solare, il suo pensiero limpido, insomma un giovane uomo che è in netto contrasto con il protagonista…
Vivremo imprevisti e colpi di scena, scopriremo la sorte di Gioia (è davvero morta?) e quella di Serena (resterà impunita?).
L’ Amore sarà la stella polare che guiderà le scelte dei protagonisti.
Amore nel senso più allargato e pulito del termine.

Ogni cosa troverà la sua giusta collocazione.
Ma l’happy end resterà in sospeso fino all’ultimo, come lo è stato nella mia mente e nel mio cuore.
Chissà se questa parte soddisferà le attese, io ho fatto a modo mio, dove mi portavano le emozioni.
Non troverete mai nei miei libri “quello che va di moda”, sono alla ricerca di lettori veri e spero tanto che quei lettori trovino anche me. Come è avvenuto per il precedente libro.

Ho pensato di fare una cosa utile per chi teme di non ricordare personaggi secondari o avvenimenti contenuti in Creed (Creed#1). Cosa? Lo scoprirete immediatamente, già nell’anteprima..
Sperando di non deludervi, vi ringrazio fin da ora per l’onore che mi fate ogni volta che scegliete di leggere le mie storie non molto “facili” e per aver letto questa sinossi che sinossi non è.

Keihra

L’autore
Sono io, mi sorride parlare di me in terza persona. Non esibisco titoli, lavoro, vita privata. Vi risparmio la storia dello “scrivo fin da bambina”. Mi permetto solo di precisare, una volta per tutte, che ho alle spalle più di venti anni di vera gavetta e fino a cinque anni fa ho scritto, sotto pseudonimo, per la più grossa casa editrice italiana. Ma io non amo le regole, le scadenze e le censure.
Scrivere è passione per cui…evviva il self-publishing!

A questo link potete leggere la mia intervista a Keihra Palevi.

 

 

Pubblicato in: Libri

Il pozzo di Alesund: Thriller – Marialuisa Moro – Segnalazione

Segnalo la pubblicazione del nuovo romanzo thriller di Marialuisa Moro, nuovamente ambientato nei paesi del Nord Europa. É disponibile sia in formato ebook kindle che cartaceo.

Sinossi
Una notte, in un appartamento di Oslo. Olga, una giovane infermiera che lavora con gli cover-mm-pozzo-alsundanziani secondo una sua ottica molto personale, non riesce a dormire e guarda fuori, nel cortile. Gli occhi le cadono su una finestra illuminata: un bell’ambiente, su cui si mette a fantasticare. Non immagina che quello che sta per vedere cambierà il corso della sua vita. Sarà una caccia senza esclusione di colpi, una fuga dalla Norvegia alla Finlandia e poi in Olanda, in cui vittime e carnefici si confondono e si scambiano i ruoli, perché nessuno è innocente.

Fra gli altri articoli su Marialuisa Moro, le mie impressioni di lettura su: Un piccolo scambio, Tarocchi giallo lombardo bavarese.

A questo link potete leggere anche la mia intervista a Marialuisa Moro.

 

Pubblicato in: Libri

911 Il numero della Bestia – Wally G. Fin

Ebook self, un resoconto.

In questo ebook si può leggere un interessante riepilogo dei fatti, così come riportati dai vari organi ufficiali (di stampa e non) relativamente agli attentati contro gli USA del giorno 11 settembre 2001. A questo segue una panoramica sugli attentati che si sono verificati successivamente a quello, fino ad ora.

L’autore sottolinea quanto molti aspetti di queste vicende risultino poco chiari e talvolta contraddittori e propone una serie di documenti (testi e link ad articoli e filmati) a supporto delle sue affermazioni.

Mi sono trovava spesso a riflettere su questi avvenimenti, pur senza avere sotto mano tutte le informazioni esposte in questo testo, e mi sono sempre chiesta quanto di quello che ci hanno “raccontato” in merito sia vero. Credo che sia impossibile, per noi, trovare una risposta a questa domanda, ma penso che sia comunque importante porsela e l’ebook di Wally G. Fin, basato su documenti pubblici e ufficiali, ci offre uno spunto per farlo. E non è poco.

Da leggere, comunque la pensiate. Allargare gli orizzonti fa sempre bene.

cover-911-wally

 

Sinossi

Questo breve libro non è un altro episodio della serie Eroi Imperfetti. È una specie di “saggio complottista”, scritto in modo da essere interessante e avvincente come un libro giallo o di fantascienza, ma ancorato a vicende reali ed ancora attualissime… anche a causa degli innumerevoli dubbi che hanno suscitato.
In occasione del 15° anniversario dell’11 Settembre 2001, evento epocale che ha cambiato il terzo millennio, che ha alterato la vita di noi tutti, che ha reso il mondo un posto molto meno sicuro, e di cui ancora subiamo le conseguenze, questo racconto propone delle domande per cercare di capire ciò che è successo nel nostro piccolo pianeta e ciò che sta ancora succedendo in questi giorni.
Spero che chiunque abbia voglia di leggerlo, riesca a farlo con la mente aperta, senza lasciarsi distrarre dai preconcetti e luoghi comuni che i Media ci hanno inculcato negli ultimi quindici anni.

Qualcuno si chiederà: “Ma sull’11 Settembre sono già stati girati decine di film e scritti centinaia di libri, perché mai dovrei leggere proprio questo?” Be’, magari perché è nuovo, molto breve, costa solo 99 cent (il prezzo minimo consentito da Amazon), e perché le domande che sorgono in questa storia meritano una risposta, UNA RISPOSTA SERIA, meritano che ognuno provi a rifletterci sopra con la propria testa; anche perché non è ancora finita: negli ultimi 15 anni questa “cosa” ha continuato ripetersi, più e più volte, e ormai c’è il rischio concreto anche per noi Italiani di trovarcisi coinvolti in prima persona.

N.B. Questo racconto è ricco di fotografie a colori e di link a siti web, quindi la lettura sarà più gradevole con un Tablet o con PC, piuttosto che sul piccolo schermo bianco-e-nero del Kindle.

 

 

Pubblicato in: Scrittura

La grande menzogna – citazione

La grande menzogna racconta di scrittori e romanzi, successo e ambizione, amore e delusioni. Si tratta di un noir non convenzionale, una storia nella storia.

È pubblicato come ebook Kindle.

Qui una citazione

Stavo già con Sabina, in quel periodo. È con una sorta di stupore che scrivo questo: mi sembra di averla incontrata solo ieri, e nello stesso tempo di averla dentro da sempre. Sapere che lei esiste colora la mia vita.
Lei non è innamorata fino a questo punto, lo so. Per lei le giornate hanno senso anche se le trascorre lontano da me, anche se non ci vediamo né sentiamo. Ma forse neppure il mio è amore. Forse è il bisogno di riflettermi in qualcuno al di fuori di me per potermi sentire vivo, di sapere che il tempo è scandito dal ritmo dei nostri incontri. È l’illusione di cancellare la mia solitudine. Questa solitudine che si riaccende sempre più forte ogni volta che ci lasciamo. Sabina non è una donna. Non è la mia donna. Sabina è tutte le donne. Mia moglie mia madre mia sorella la figlia che potrei avere (ma che non voglio). Una bambina e una vecchia. Un’adolescente inesperta e una quarantenne smaliziata.
Sabina È.

la grande menzogna