Pubblicato in: I miei libri, Romance & rosa

La scommessa – Doppio gioco * ebook * nuova cover

Una nuova cover (opera di Romance Cover Graphic) e un sottotitolo per il mio romanzo: “La scommessa – Doppio gioco“. è una storia rosa con sfumature gialle.

Sinossi

Asia è una giovane donna intelligente e determinata che, dopo la morte dei genitori, gestisce insieme al fratello gemello Adriano l’azienda di famiglia, la Puccini System, che produce sofisticati sistemi di Intelligenza Artificiale.
Da qualche tempo la Riv Solution, una delle ditte concorrenti, sviluppa prodotti troppo simili a quelli della Puccini System e questo induce i gemelli a ritenere che qualcuno rubi i loro progett
i.
Asia, esasperata dalla situazione, decide di occuparsi in prima persona delle indagini e scommette con il fratello di riuscire a individuare come avvengono i furti di idee e chi li commette. Si fa perciò assumere, sotto falso nome, dalla Riv Solution.
Fino dai primi giorni, il suo capo e un altro dirigente, entrambi uomini affascinant
i, iniziano a contendersi le sue attenzioni con inviti a cena e partite di tennis. Asia cerca di non lasciarsi coinvolgere ma il suo è un doppio gioco che si fa sempre più difficile perché le indagini sembrano indicare che il colpevole sia proprio l’uomo di cui si sta innamorando…

Pubblicato in: Citazioni, Libri

Uno, nessuno e centomila – Luigi Pirandello * Citazione #10

Un brano sull’incomunicabilità, ovvero sulla solitudine, come del resto è tutto il romanzo.

Fermarsi per un poco a guardare uno che stia facendo anche la cosa più ovvia e consueta della vita; guardarlo in modo da fargli sorgere il dubbio che a noi non sia chiaro ciò che egli stia facendo e che possa anche non esser chiaro a lui stesso: basta questo perché quella sicurezza s’adombri e vacilli. Nulla turba e sconcerta più di due occhi vani che dimostrino di non vederci, o di non vedere ciò che noi vediamo.

«Perché guardi così?»

E nessuno pensa che tutti dovremmo guardare sempre così, ciascuno con gli occhi pieni dell’orrore della propria solitudine senza scampo.

Pubblicato in: Segnalazione nuove uscite

Destinazione Amazon Ads – Michele Amitrani * segnalazione

Michele Amitrani pubblica (in data 31 agosto 2021) un interessante e utile manuale per orientarsi nel mondo Amazon Advertising ovvero nell’uso dello strumento che Amazon mette a disposizione di autori (ed editori) per pubblicizzare i propri libri ed ebook. Il titolo completo del libro è infatti “Destinazione Amazon Ads: Consigli e strategie per aiutare gli autori a vendere più libri” ed è il secondo volume della serie “Destinazione Autoeditore” (il primo è “Destinazione Self-Publishing: Come pubblicare un libro e creare una piattaforma online per promuoverlo”).

Sinossi

Stai vendendo quanti libri vorresti?

Gli Amazon Ads hanno fatto la fortuna di molti autori. Ma come si fa a utilizzarli al meglio?

Queste inserzioni pubblicitarie sono difficili da padroneggiare ma, se capisci i meccanismi che le governano, i tuoi libri saranno messi davanti a lettori disposti a pagarli a prezzo pieno.

Destinazione Amazon Ads ti spiega:

  • Perché non tutti gli annunci sono creati uguali, e come fare a forgiare quelli migliori per te
  • Come ottimizzare la pagina del tuo libro per aumentare le conversioni
  • Perché Amazon promuove alcuni libri piuttosto che altri
  • Dove posizionare strategicamente i tuoi ads per aumentare la visibilità
  • Tre strategie per vendere più libri in diversi stadi della tua carriera di autore

Destinazione Amazon Ads ti dà consigli su come ricavare un profitto indipendentemente dal genere che scrivi e dalla grandezza del tuo catalogo.

Una volta che avrai scoperto come usare al meglio questi annunci pubblicitari, non guarderai più alla tua carriera allo stesso modo.

Sei pronto a rivoluzionare il tuo modo di vendere libri?

Pubblicato in: Segnalazione nuove uscite

Le donne di Palermo – Daniela Domenici * segnalazione

Un nuovo saggio, dopo “Le donne di Zena” ad opera di Daniela Domenici, autrice (e non solo) molto attenta al mondo delle donne; questa volta sono le donne di Palermo ad aver calamitato il suo interesse.

Il libro è in versione cartacea ed è disponibile sui vari store, fra cui amazon.

cover donne Palermo

Sinossi

Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, PIF, Falcone e Borsellino, il presidente Mattarella, molte sono le celebrità nate a Palermo, ma… solo uomini? Le grandi donne che hanno visto la luce in questa splendida città dove sono? Quante ce ne sono state? L’autrice è andata a cercarle e ha creato questa piccola antologia, che verrà ripetuta per altre due città italiane, perché finalmente escano dal silenzio a cui spesso la storia le ha condannate in quanto donne e vengano loro tributati i meritati riconoscimenti, seppur postumi. “Senza storia non c’è memoria”.

Pubblicato in: Libri

2019 in libri: i miei personaggi preferiti

Nei libri che ho letto quest’anno ho incontrato, ovviamente, molti personaggi e alcuni mi hanno colpita e mi sono piaciuti più di altri. Nelle immagini alcune copertine dei libri che ho letto.libri letti 2019 ANT GR 13

Li elenco, in ordine casuale, senza riportare il romanzo da cui sono tratti. Come si può notare sono quasi tutte coppie.

Judith Taverner e Julian St John Audley conte di Worth.

Deborah Grantham e Max Ravenscar

Sophy Stanton-Lacy e Charles Rivenhall

Teresa Maritano e Marco Ardini

Giuseppe Mazzini

Dido Monica Monkford e Henry Havisham

Sylvia Dunmore e Nicholas Harper duca di Brokenwood,

Margaret Hale e John Thornton

Aurora Talbot e Alisdair Fitzstuart

Gabriel Oak

E voi? Chi avete incontrato di speciale?

libri letti 2019 ANT GR 3

libri letti 2019 ANT GR 19

 

 

Pubblicato in: Libri

Roberto Bonfanti, scrittore

In occasione dell’iniziativa “Libri sotto l’albero” (promozioni e interviste) ripropongo questo mio articolo

Antonella Sacco

Da tempo volevo scrivere qualcosa su questo scrittore, che pubblica come self ma non solo, dato che uno dei suoi romanzi è uscito da poche settimane per un editore americano.
Il primo libro di Bonfanti che ho letto è stato “La vita è dura nei dettagli”, un giallo molto originale, il cui essere giallo si svela quasi solo alla fine. Dato che mi è piaciuto, sia come storia che come stile, ho poi letto diverse altre cose di questo autore, apprezzandole tutte.
Roberto Bonfanti al momento ha all’attivo diversi ebook, tutti caratterizzati da una scrittura con cui ho molto feeling: essenziale ma non banale né sciatta, anzi precisa, spesso velata da una lieve ironia che talvolta, soprattutto in alcuni racconti, diviene la nota principale. È una scrittura che sotto l’apparente semplicità è invece profonda e dà origine a storie e personaggi di spessore e credibili.

Ecco una breve descrizione degli…

View original post 572 altre parole

Pubblicato in: Interviste self, Libri

Libri sotto l’albero

Un’occasione per conoscere qualche autore indie e le sue opere.

Dal 18 al 23 dicembre ogni giorno, su facebook, un incontro con un autore, con interviste, domande, discussioni sui suoi libri.

Calendario:
18 dicembre – Antonella Sacco
19 dicembre – Roberto Bonfanti
20 dicembre – Maria Concetta Di Stefano
21 dicembre – Bianca Deprado
22 dicembre – Sergio Bertoni
23 dicembre – Concetta D’Orazio
24 dicembre – Camillo Carrea.

Non mancate, vi aspettiamo qui.

Libri sotto l'albero img

Pubblicato in: I miei libri

Chiedi scusa – il libro di carta

Di recente ho pubblicato anche la versione cartacea del mio romanzo per ragazzi “Chiedi scusa”, una storia che parla di amicizia, libri, bullismo.

cover CARTACEO chiedi scusa grigio 1

Qui una descrizione della Libroteca

La libreria di Olga non era molto grande, ma era in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza. Olga aveva acquistato la licenza dal precedente proprietario da una decina di anni e aveva trasformato completamente il locale. Per prima cosa aveva cambiato l’insegna in LIBROTECA; poi aveva acquistato da un rigattiere alcune vecchie librerie, le aveva restaurate e le aveva disposte nella stanza più interna (la Seconda Stanza), che aveva assunto così l’aspetto di un’antica biblioteca.

Olga aveva disposto in un angolo della stanza anche quattro poltroncine imbottite, recuperate da un robivecchi e rimesse a nuovo; su di esse i clienti potevano sedere e dare con calma e comodità un’occhiata ai libri. O perfino leggere.

Gli scaffali della Seconda Stanza ospitavano i classici e i libri da ragazzi; i ragazzi apprezzavano moltissimo l’arredamento suggestivo che li induceva ad abbandonarsi alla fantasia.

La Prima Stanza era dedicata solo ai libri da adulti: romanzi, saggi, guide, sistemati per genere e per autore; al piano inferiore c’era una specie di magazzino (la Stanza Di Sotto), dove trovavano posto gli scatoloni con i nuovi arrivi che aspettavano di essere messi in mostra.

Da qualche anno, inoltre, Olga aveva destinato un lungo ripiano a una mini biblioteca circolante e aveva aggiunto anche un servizio di scambio e compravendita di libri usati.

Insomma, nella Libroteca si poteva fare quasi qualunque cosa con i libri, purché non si mancasse loro di rispetto, e c’era un posto per tutto e per tutti. Le diverse “zone” erano indicate da appositi cartelli, in modo che chiunque potesse trovare facilmente quello di cui aveva bisogno: L’Angolo Della Lettura o Lo Scaffale Del Prestito, piuttosto che Lo Scaffale Dello Scambio o L’Angolo Dell’Usato.