Pubblicato in: Uncategorized

Il libro dell’inquietudine, Fernando Pessoa #29

L’uomo non deve potersi guardare in volto, perché è la cosa più terribile che esista. La Natura gli ha dato il dono di non potersi vedere, come gli ha dato il dono di non poter fissare i suoi stessi occhi.

L’inventore dello specchio ha avvelenato l’animo umano.

20171025_114646 Pessoa29

 

Pubblicato in: Citazioni, Libri

L’effetto Susan – Peter Høeg * citazioni

(titolo originale Effekten af Susan– trad. Bruno Berni – pubblicato nel 2016)

Ho appena iniziato a leggere questo romanzo, che è scritto in prima persona dalla protagonista, una scienziata che si occupa di fisica, di nome Susan. Anche Andrea Fink e John Bell sono due fisici, la prima è un personaggio del libro l’altro è realmente vissuto (1928 – 1990).
Nel brano riportato Susan si riferisce alla sua vita familiare, ma mi interessa quanto afferma relativamente alla fisica.

Avrei dovuto saperlo. Niente al mondo è per sempre. Le leggi della natura sono temporanee. Appena la fisica si ferma su un’unica immagine del mondo, questa viene dissolta e si rivela un caso particolare in un paradigma più grande. Una delle prima cose che mi disse Andrea Fink fu che a un seminario all’Amherst College aveva sentito John Bell dire che la fisica quantistica racchiude nelle sue stesse basi il germe del proprio destino.