Pubblicato in: Libri

La torre del ribelle (Jolly Roger vol. 4), Gabriele Dolzadelli * Impressioni di lettura

Anche in questo quarto romanzo della saga avventure e ribaltamenti di fortuna si susseguono, i colpi di scena non mancano: la lettura è avvincente.

Le vicende dei vari personaggi continuano a intrecciarsi, importanti eventi del passato di alcuni di loro vengono svelati tramite brevi flash back: questo consente una migliore comprensione dei motivi che li spingono ad agire in un modo piuttosto che in un altro.

cover torre Jolly Roger 4

La storia è complessa ma l’autore riesce a condurla senza strappi, i cambiamenti e gli avvenimenti, anche quelli inaspettati, sono sempre credibili e in linea con i personaggi che, perciò, risultano coerenti.

Insomma, a mio parere un buon romanzo di avventure.

Ripropongo la sinossi mentre, a questo link, potete leggere le mie impressioni sui volumi 2 e 3 della saga. Il romanzo è disponibile come ebook kindle.

Sinossi

1670. L’isola di Puerto Dorado è caduta in mano ai pirati di Cuerto Malos, che ne vogliono fare il loro nuovo rifugio. I leggendari Fratelli della Costa hanno in mente un progetto ambizioso: radunare tutti i bucanieri dei Caraibi e sconfiggere l’Inghilterra, liberando i mari dal suo dominio. A ostacolarne i piani ci penserà l’infido Olonese, un feroce capitano noto per le sue crudeli torture, che ha un debito di sangue in sospeso con il mercenario Jorge Ximenez. Mentre duelli, alleanze e sotterfugi danno sfogo a una terribile lotta intestina, la Nigra Muerte dei ribelli spagnoli procede a vele spiegate verso l’antico tempio perduto di Nimrod guidata solo dalle promesse di gloria di un inaffidabile prigioniero, l’enigmatico Isaac Ben Yehudah.

 

Pubblicato in: Libri

Jolly Roger Vol. 2 e 3 – Gabriele Dolzadelli * Impressioni di lettura

Ultimamente ho letto gli episodi 2 e 3 della saga Jolly Roger; il primo lo avevo letto circa un anno fa.
Rispetto a La terra di nessuno (Jolly Roger vol. 1) questi due mi sono sembrati migliori, sia per la scrittura, più accurata, che per l’intreccio e il modo di raccontarlo.
La storia è complessa, i personaggi coinvolti molti, tanto che all’inizio l’autore ne riporta l’elenco. Le vicende narrate sono realistiche, credibili e avvincenti.
In questi due episodi molte cose succedono, alleanze si sciolgono e altre si formano. Molti sono alla ricerca del misterioso scrigno nascosto nella giungla, e, comunque, tutti si trovano coinvolti nella lotta per il suo possesso, per il quale sono morti e moriranno in tanti.
Consigliati a chi apprezza i romanzi di avventura.
La saga completa prevede altri due episodi, di cui uno, il quarto, dovrebbe essere pubblicato fra non molto.

Qui sotto le sinossi

Le chiavi dello scrigno (Jolly Roger Vol. 2) cover Jollyroger 2
1670. Il nobile francese Jean Louis Lafayette, esiliato sull’isola di Puerto Dorado, nel Mar dei Caraibi, viene a conoscenza dell’ubicazione di uno scrigno capace di cambiare le sorti del mondo intero. In una sola notte gli equilibri politici, costruiti nel corso di nove anni sulla piccola isola, crollano miseramente dando inizio a una serie di eventi che metteranno a ferro e fuoco la colonia contesa. Così, mentre il giovane Sid continua la ricerca del fratello Alexander e il temibile Ludwig Van Hossell si prepara a catturare il comandante dei ribelli soprannominato “El Diablo”, inizierà una vera e propria guerra per il possesso delle quattro chiavi che aprono il misterioso scrigno. Niente sarà più come prima e i protagonisti conosciuti nel primo volume “La terra di nessuno” daranno prova di ciò di cui sono capaci per realizzare i propri desideri e ambizioni.

I fratelli della costa (Jolly Roger Vol. 3) 

cover Jollyroger 3 1670. La nave pirata Mala Suerte, capitanata dal leggendario Miguel Mendoza, fa rotta verso l’isola di Cuerto Malos, con a bordo la giovane Elisabeth, figlia del Vice Ammiraglio McLowell. Sulle sue tracce ci sono, però, ben altre due navi che viaggiano a vele spiegate. La Nigra Muerte di Jack il Galante, desideroso di liberare la ragazza, e la Emeraude del nobile Jean Louis Lafayette, interessato invece a due preziose chiavi che il pirata possiede. Ma l’isola di Cuerto Malos nasconde molte insidie. Tre temibili bucanieri, soprannominati “Fratelli della Costa”, ne dirigono i traffici appoggiando una ricca famiglia di mercanti e creando un ambiente nel quale le leggi della civiltà non esistono e la violenza fa da padrona. Così, mentre i ribelli spagnoli attendono il ritorno della Nigra Muerte a Puerto Dorado per la battaglia decisiva contro il Governatore Van Hossell, Sid e i suoi si ritroveranno ad affrontare situazioni ben peggiori di tutte quelle che si sono lasciati alle spalle.

Pubblicato in: Libri

Oltre I Confini – Saga dell’immateriale – Prima Trilogia Completa, Noemi Gastaldi * Presentazione

È uscito oggi l’ebook che raccoglie i tre romanzi che costituiscono la trilogia fantasy di Noemi Gastaldi “Oltre i confini”. Io ho letto i tre romanzi e li ho trovato molto originali, ben scritti e raffinati.
La vicenda si svolge in Italia, in buona parte a Torino e dintorni, e nel mondo immateriale.

Il formato è ebook kindle e si può acquistare sullo store Amazon.
Fino al 2 ottobre (2016) sarà in offerta a 0,99 €.

Questa la sinossi

È una storia passionale e avviluppante, che sconvolge nel più profondo dell’animo. – BLOG LIBERA-MENTE – Viene spontaneo chiedersi se la nostra sia l’unica realtà esistente, forse è la sola che conosciamo ma non bisogna mai porre dei limiti alla conoscenza. – BLOG PENNA D’ORO – Lucilla soffre di allucinazioni fin da quando era molto piccola. Francesca è in grado di viaggiare tra due mondi: la realtà materiale e quella immateriale. Lucilla e Francesca conosceranno il mondo oltre i confini. Confini labili, personaggi misteriosi, situazioni imprevedibili. Nel racconto di un percorso di crescita interiore molto speciale…

La cover è opera di Fotolia – all’interno illustrazioni di  Nicolò Mulè.

cover-oltre-i-confini-tri

 

 

Pubblicato in: Fantascienza, Libri

La caccia, Riccardo Pietrani * Presentazione

È uscito oggi, 22 settembre 2016, il romanzo di fantascienza La caccia, secondo episodio della saga Progetto Abduction, un romanzo di fantascienza scritto da Riccardo Pietrani, un autore di cui ho apprezzato le precedenti pubblicazioni.

Il formato è ebook kindle e si può acquistare sullo store Amazon.

cover-la-caccia-rp

Questa la sinossi

Enrico è al settimo cielo. Il tumore al cervello che gli era stato diagnosticato e per il quale avrebbe dovuto sottoporsi a un intervento chirurgico sembra inspiegabilmente scomparso.
Tornato a casa, viene contattato da un suo vecchio compagno delle scuole medie, Antonio Mandara, che stranamente è al corrente del suo stato di salute. Enrico scoprirà che un intero gruppo di persone è venuto a sapere delle sue condizioni… e che la risposta al mistero potrebbe risiedere in ciò che è accaduto due settimane prima, quando nel suo quartiere è stato avvistato qualcosa di indecifrabile.

La cover è opera di Mala Spina.

 

Riporto anche la sinossi del primo episodio, dal titolo Missing time.

La nostra mente non è in grado di concepire la quarta dimensione, il tempo: ci limitiamo a suddividerlo tramite un’unità di misura convenzionale. Senza questo parametro per noi il tempo non esiste, e i giorni si susseguono scanditi solamente dall’alternanza fra la luce e le tenebre.
Per questo motivo molta gente non si accorge della sparizione di intere porzioni di tempo dalle proprie vite. Possono essere pochi minuti, o addirittura pochi secondi, per i nostri orologi. Può accadere a chiunque, in ogni momento.
Anche mentre stai leggendo queste righe.
E non è un fenomeno naturale.

A questo link si possono leggere le mie impressioni di lettura su Missing time.

 

Pubblicato in: Libri

Elektra – La saga di Reba – Chiara Babocci * Impressioni di lettura

Questo romanzo è il secondo episodio di una trilogia urban fantasy dal titolo La saga di Reba.

cover Elektra

Come nel primo volume anche in questo la vicenda si svolge in Grecia; ritroviamo gli stessi protagonisti di “Alter Ego” a cui si oppongono diversi, anche se in realtà non nuovi, antagonisti.

I personaggi centrali, oltre a Reba e a sua figlia Rebecca, sono due: Doukas, uno dei suoi cognati ed Elektra, appartenente a una delle famiglie che hanno deciso di non riconoscere l’autorità regale di Reba e suo marito Nemo. Elektra è una ragazza che ha avuto una vita molto infelice in famiglia; quando le viene comandato di farsi accogliere nella casa di Reba e Nemo per spiarli ogni suo desiderio sembra spento ma obbedisce perché costretta a farlo.

Il suo soggiorno in casa di Reba le mostra che forse anche lei potrebbe aspirare a una vita diversa e magari alla felicità ma ogni volta che le pare di intravedere uno spiraglio accade qualcosa che rafforza la sua convinzione di essere solo una reietta, odiata e disprezzata da tutti.

Intanto la lotta fra Reba e suoi nemici prosegue, con fortune alterne (non dico altro per non svelare troppo). Il romanzo termina con la fine di una battaglia ma la fase finale della lotta si concluderà nel terzo episodio della saga.

Il fatto che Reba sia una dea è un aspetto che mi lascia qualche perplessità ma il racconto è avvincente e ben scritto, i personaggi di Elektra e Doukas, con i loro animi tormentati, credibili.

 

Sinossi su Amazon

Cinque anni dopo la vittoria su Ares, la famiglia reale si trova coinvolta in una nuova battaglia. Reba e Nemo dovranno difendere il loro bene più prezioso: Rebecca, la loro unica figlia. Doukas sarà chiamato a scegliere tra il dovere e l’oblio nel quale sta sprofondando. Chi è veramente Elektra? Una loro alleata o la loro più acerrima nemica? Intrighi, complotti, magia, battaglie. Questo è il mondo di Reba, questa è la sua saga.
Elektra è il secondo capitolo della trilogia urban fantasy “La saga di Reba”.

La Copertina è di Francesca Resta

Pubblicato in: Libri

Il coltello – Noemi Gastaldi

Questo racconto è uno spin-off della trilogia “Il mondo oltre i confini”, una saga fantasy molto originale e intrigante, ambientata fra Torino e un mondo, appunto, oltre i confini di quello che si considera reale.

Il “coltello” è Bruno, un giovane e tormentato personaggio della saga; in questo racconto l’autrice lo mostra attraverso gli occhi di un altro giovane che, provando per lui una forte attrazione, cerca di stringere amicizia. Ma Bruno è sfuggente, il suo umore mutevole, il suo passato doloroso. È un confine fra due mondi, fra sentimenti opposti e inconciliabili, come una lama, appunto.

Una storia che si legge d’un fiato, la narrazione in prima persona è coinvolgente e la scrittura davvero buona.

cover Coltello

Noemi Gastaldi ha pubblicato tre spin-off della sua saga, tre ottimi racconti in cui né i personaggi né le storie sono scontati, tutt’altro. E, considerato il fatto che si possono scaricare gratuitamente dai principali store, mi sembra ovvio consigliarne la lettura.




Pubblicato in: Libri, Uncategorized

Libri letti nel mese di Novembre 2015, #3

Ecco altri libri letti in questo mese; si tratta di ebook, alcuni selfpublished, altri no, ma tutti interessanti.

Border, Grazia Bomba

La vittima e l’ispettrice di polizia che indaga sulla sua morte: sono queste le protagoniste di “Border”. Le vicende delle due donne sono narrate in prima persona: le scene degli ultimi mesi della vita di Gioia, la giovane che viene trovata assassinata, si alternano a quelle in cui Aradia, l’ispettrice, svolge la sua ricerca del colpevole. Uno sviluppo originale e ben condotto, personaggi credibili e ben disegnati, come pure lo sfondo in cui si muovono.

Il diario di Giovanni Ponte, Alberto Tristano

Ironico e anche autoironico, questo “diario” che narra le disavventure (soprattutto amorose) di Giovanni Ponte, ovvero Bridge John, come lo stesso protagonista preferisce farsi chiamare.
Un susseguirsi di battute quasi come se si trattasse di un copione da recitare in teatro e un insieme di personaggi improbabili e surreali per una lettura davvero divertente.

Storia di follia, Marialuisa Moro

I protagonisti di questa storia si muovono in un’atmosfera opprimente; quasi tutti i personaggi sono dominati da ossessioni molto ben descritte dall’autrice. Fino dalle prime pagine si intuisce che non c’è posto per la speranza, anche se si continua a coltivarla comunque. 
Marialuisa Moro dipinge con il suo romanzo le debolezze e i recessi più oscuri dell’animo umano in modo magistrale.

A prima vista (Armonia 1,0), Claudia Piano

Una favola delicata e originale, spin off di una saga fantasy dal titolo Armonia che si preannuncia interessante, in cui vengono presentati sia alcuni dei personaggi che l’ambiente, molto particolare e affascinante, in cui le loro vicende si svolgeranno.

Pubblicato in: Libri

In biblioteca #8

(Credo di aver tralasciato qualche prestito, comunque non è importante e poi i libri sono annotati fra quelli letti.)

Ieri ho ritirato in biblioteca altri due romanzi della saga Le cronache del ghiaccio e del fuoco di George R.R. Martin:

I guerrieri del ghiaccio – George R.R. Martin

I fuochi di Valyria – George R.R. Martin.


Pubblicato in: Libri

Libri letti nel mese di Ottobre 2015, #3

Ecco altri libri che ho letto; non manca nemmeno stavolta un romanzo della saga Le cronache del ghiaccio e del fuoco.

L’ombra della profezia, George R.R. Martin

titolo originale A Feast for Crows – Book Fourth of a Song of Ice and Fire, trad. Sergio Altieri e Michela Benuzzi)
Anche in questo episodio (il nono della saga) molti personaggi che nei precedenti romanzi erano marginali o addirittura non presenti entrano in scena. Alcuni dei personaggi hanno in sorte (in questo ma anche nei precedenti romanzi) di non essere creduti o di vedere fraintese le loro azioni, almeno alcune. 
La situazione nel mondo inventato da Martin è sempre più complessa e precaria, sempre più forze e di vario genere si scontrano.

Dov’è finita Audrey?, Sophie Kinsella

(titolo originale Finding Audrey, trad. Stefania Bertola)
Un romanzo young adult, la storia di una quattordicenne che, essendo stata vittima di bullismo (di cui però al lettore non viene raccontato niente), se ne resta chiusa in casa e indossa sempre occhiali scuri. È in cura da una psichiatra e lentamente si vedono segni di miglioramento. La famiglia le sta vicina, anche se è una famiglia a volte un po’ schizzata. Alla fine, grazie anche all’amicizia e all’affetto di un amico del fratello maggiore, si avvia verso la guarigione.
Ho trovato il romanzo leggero, un po’ troppo, direi, visto l’argomento. Mi sono sembrati decisamente migliori i romanzi di Laurie H. Anderson (Speak e Così leggere da bucare le nuvole)

Il progetto Trinity, Greg Iles

(titolo originale The Footprints of God , trad. Paolo Bianchi)
Un thriller “alla Dan Brown”, con tanto di medico protagonista (il dottor David Tennant) e psichiatra (la dottoressa Rachel Weiss) come compagna di avventure (e non solo). 
Una squadra di scienziati vincitori di premi Nobel sta ultimando la costruzione di un’intelligenza artificiale basata sulla scansione del cervello umano, ma uno di questi, che aveva richiesto e ottenuto del presidente degli Stati Uniti (perché naturalmente l’autore vive negli USA e lì ha ambientato il romanzo), muore in circostanze non troppo chiare. Il dottor Tennant, suo amico, è convinto che si sia trattato di un omicidio e cerca di scoprirne i motivi e i colpevoli. In questa sua ricerca, che presto diventa una fuga per salvarsi la vita, è accompagnato dalla sua psichiatra, la dottoressa Weiss. Fin qui la storia, per quanto non originale, potrebbe anche avere una sua logica (per me). Solo che Tennant è soggetto a continui sogni a metà fra il premonitore e il mistico e infine perfino a una rivelazione pressoché divina. Trovo che questo mescolare scienza e “fede” (o quello che è: alla fine del romanzo si parla di Tao e di Dio, però inteso come divinità-universo) renda la storia confusa e totalmente non credibile e che rovini anche quel poco che avevo trovato di originale.