La torre del ribelle (Jolly Roger vol. 4), Gabriele Dolzadelli * Impressioni di lettura

Anche in questo quarto romanzo della saga avventure e ribaltamenti di fortuna si susseguono, i colpi di scena non mancano: la lettura è avvincente.

Le vicende dei vari personaggi continuano a intrecciarsi, importanti eventi del passato di alcuni di loro vengono svelati tramite brevi flash back: questo consente una migliore comprensione dei motivi che li spingono ad agire in un modo piuttosto che in un altro.

cover torre Jolly Roger 4

La storia è complessa ma l’autore riesce a condurla senza strappi, i cambiamenti e gli avvenimenti, anche quelli inaspettati, sono sempre credibili e in linea con i personaggi che, perciò, risultano coerenti.

Insomma, a mio parere un buon romanzo di avventure.

Ripropongo la sinossi mentre, a questo link, potete leggere le mie impressioni sui volumi 2 e 3 della saga. Il romanzo è disponibile come ebook kindle.

Sinossi

1670. L’isola di Puerto Dorado è caduta in mano ai pirati di Cuerto Malos, che ne vogliono fare il loro nuovo rifugio. I leggendari Fratelli della Costa hanno in mente un progetto ambizioso: radunare tutti i bucanieri dei Caraibi e sconfiggere l’Inghilterra, liberando i mari dal suo dominio. A ostacolarne i piani ci penserà l’infido Olonese, un feroce capitano noto per le sue crudeli torture, che ha un debito di sangue in sospeso con il mercenario Jorge Ximenez. Mentre duelli, alleanze e sotterfugi danno sfogo a una terribile lotta intestina, la Nigra Muerte dei ribelli spagnoli procede a vele spiegate verso l’antico tempio perduto di Nimrod guidata solo dalle promesse di gloria di un inaffidabile prigioniero, l’enigmatico Isaac Ben Yehudah.

 

Jolly Roger Vol. 2 e 3 – Gabriele Dolzadelli * Impressioni di lettura

Ultimamente ho letto gli episodi 2 e 3 della saga Jolly Roger; il primo lo avevo letto circa un anno fa.
Rispetto a La terra di nessuno (Jolly Roger vol. 1) questi due mi sono sembrati migliori, sia per la scrittura, più accurata, che per l’intreccio e il modo di raccontarlo.
La storia è complessa, i personaggi coinvolti molti, tanto che all’inizio l’autore ne riporta l’elenco. Le vicende narrate sono realistiche, credibili e avvincenti.
In questi due episodi molte cose succedono, alleanze si sciolgono e altre si formano. Molti sono alla ricerca del misterioso scrigno nascosto nella giungla, e, comunque, tutti si trovano coinvolti nella lotta per il suo possesso, per il quale sono morti e moriranno in tanti.
Consigliati a chi apprezza i romanzi di avventura.
La saga completa prevede altri due episodi, di cui uno, il quarto, dovrebbe essere pubblicato fra non molto.

Qui sotto le sinossi

Le chiavi dello scrigno (Jolly Roger Vol. 2) cover Jollyroger 2
1670. Il nobile francese Jean Louis Lafayette, esiliato sull’isola di Puerto Dorado, nel Mar dei Caraibi, viene a conoscenza dell’ubicazione di uno scrigno capace di cambiare le sorti del mondo intero. In una sola notte gli equilibri politici, costruiti nel corso di nove anni sulla piccola isola, crollano miseramente dando inizio a una serie di eventi che metteranno a ferro e fuoco la colonia contesa. Così, mentre il giovane Sid continua la ricerca del fratello Alexander e il temibile Ludwig Van Hossell si prepara a catturare il comandante dei ribelli soprannominato “El Diablo”, inizierà una vera e propria guerra per il possesso delle quattro chiavi che aprono il misterioso scrigno. Niente sarà più come prima e i protagonisti conosciuti nel primo volume “La terra di nessuno” daranno prova di ciò di cui sono capaci per realizzare i propri desideri e ambizioni.

I fratelli della costa (Jolly Roger Vol. 3) 

cover Jollyroger 3 1670. La nave pirata Mala Suerte, capitanata dal leggendario Miguel Mendoza, fa rotta verso l’isola di Cuerto Malos, con a bordo la giovane Elisabeth, figlia del Vice Ammiraglio McLowell. Sulle sue tracce ci sono, però, ben altre due navi che viaggiano a vele spiegate. La Nigra Muerte di Jack il Galante, desideroso di liberare la ragazza, e la Emeraude del nobile Jean Louis Lafayette, interessato invece a due preziose chiavi che il pirata possiede. Ma l’isola di Cuerto Malos nasconde molte insidie. Tre temibili bucanieri, soprannominati “Fratelli della Costa”, ne dirigono i traffici appoggiando una ricca famiglia di mercanti e creando un ambiente nel quale le leggi della civiltà non esistono e la violenza fa da padrona. Così, mentre i ribelli spagnoli attendono il ritorno della Nigra Muerte a Puerto Dorado per la battaglia decisiva contro il Governatore Van Hossell, Sid e i suoi si ritroveranno ad affrontare situazioni ben peggiori di tutte quelle che si sono lasciati alle spalle.

Oltre I Confini – Saga dell’immateriale – Prima Trilogia Completa

sulla Saga fantasy Oltre i confini di Noemi Gastaldi

Libro Fatato

51iACl3aEpL.jpg Ciao a tutti, oggi giornata di consigli librosi.

Iniziamo subito con la trilogia “Oltre I Confini” di Noemi Gastaldi, di cui ho già avuto il piacere di leggere “Il coltello” qui la mia recensione. E ora non vedo l’ora di leggere anche le trilogia di questa dolcissima autrice. Che sono sicura non mi deluderà.

Dati:                                                                            Formato Kindle: 2.70 euro / 0.99 euro fino a domenica 2ottobre. Gratis per gli iscritti al programma “Kindle Unlimited”

Formato cartaceo: 15.99 euro Lunghezza di stampa: 850 pagine

Per acquistare: clicca qui

L’autrice:

NOEMI GASTALDI nasce ogni sera quando le incombenze quotidiane hanno fine. Vive per scrivere e anche un po’ per sognare, infine…

View original post 431 altre parole

Oltre I Confini – Saga dell’immateriale – Prima Trilogia Completa, Noemi Gastaldi * Presentazione

È uscito oggi l’ebook che raccoglie i tre romanzi che costituiscono la trilogia fantasy di Noemi Gastaldi “Oltre i confini”. Io ho letto i tre romanzi e li ho trovato molto originali, ben scritti e raffinati.
La vicenda si svolge in Italia, in buona parte a Torino e dintorni, e nel mondo immateriale.

Il formato è ebook kindle e si può acquistare sullo store Amazon.
Fino al 2 ottobre (2016) sarà in offerta a 0,99 €.

Questa la sinossi

È una storia passionale e avviluppante, che sconvolge nel più profondo dell’animo. – BLOG LIBERA-MENTE – Viene spontaneo chiedersi se la nostra sia l’unica realtà esistente, forse è la sola che conosciamo ma non bisogna mai porre dei limiti alla conoscenza. – BLOG PENNA D’ORO – Lucilla soffre di allucinazioni fin da quando era molto piccola. Francesca è in grado di viaggiare tra due mondi: la realtà materiale e quella immateriale. Lucilla e Francesca conosceranno il mondo oltre i confini. Confini labili, personaggi misteriosi, situazioni imprevedibili. Nel racconto di un percorso di crescita interiore molto speciale…

La cover è opera di Fotolia – all’interno illustrazioni di  Nicolò Mulè.

cover-oltre-i-confini-tri

 

 

La caccia, Riccardo Pietrani * Presentazione

È uscito oggi, 22 settembre 2016, il romanzo di fantascienza La caccia, secondo episodio della saga Progetto Abduction, un romanzo di fantascienza scritto da Riccardo Pietrani, un autore di cui ho apprezzato le precedenti pubblicazioni.

Il formato è ebook kindle e si può acquistare sullo store Amazon.

cover-la-caccia-rp

Questa la sinossi

Enrico è al settimo cielo. Il tumore al cervello che gli era stato diagnosticato e per il quale avrebbe dovuto sottoporsi a un intervento chirurgico sembra inspiegabilmente scomparso.
Tornato a casa, viene contattato da un suo vecchio compagno delle scuole medie, Antonio Mandara, che stranamente è al corrente del suo stato di salute. Enrico scoprirà che un intero gruppo di persone è venuto a sapere delle sue condizioni… e che la risposta al mistero potrebbe risiedere in ciò che è accaduto due settimane prima, quando nel suo quartiere è stato avvistato qualcosa di indecifrabile.

La cover è opera di Mala Spina.

 

Riporto anche la sinossi del primo episodio, dal titolo Missing time.

La nostra mente non è in grado di concepire la quarta dimensione, il tempo: ci limitiamo a suddividerlo tramite un’unità di misura convenzionale. Senza questo parametro per noi il tempo non esiste, e i giorni si susseguono scanditi solamente dall’alternanza fra la luce e le tenebre.
Per questo motivo molta gente non si accorge della sparizione di intere porzioni di tempo dalle proprie vite. Possono essere pochi minuti, o addirittura pochi secondi, per i nostri orologi. Può accadere a chiunque, in ogni momento.
Anche mentre stai leggendo queste righe.
E non è un fenomeno naturale.

A questo link si possono leggere le mie impressioni di lettura su Missing time.

 

Elektra – La saga di Reba – Chiara Babocci * Impressioni di lettura

Questo romanzo è il secondo episodio di una trilogia urban fantasy dal titolo La saga di Reba.

cover Elektra

Come nel primo volume anche in questo la vicenda si svolge in Grecia; ritroviamo gli stessi protagonisti di “Alter Ego” a cui si oppongono diversi, anche se in realtà non nuovi, antagonisti.

I personaggi centrali, oltre a Reba e a sua figlia Rebecca, sono due: Doukas, uno dei suoi cognati ed Elektra, appartenente a una delle famiglie che hanno deciso di non riconoscere l’autorità regale di Reba e suo marito Nemo. Elektra è una ragazza che ha avuto una vita molto infelice in famiglia; quando le viene comandato di farsi accogliere nella casa di Reba e Nemo per spiarli ogni suo desiderio sembra spento ma obbedisce perché costretta a farlo.

Il suo soggiorno in casa di Reba le mostra che forse anche lei potrebbe aspirare a una vita diversa e magari alla felicità ma ogni volta che le pare di intravedere uno spiraglio accade qualcosa che rafforza la sua convinzione di essere solo una reietta, odiata e disprezzata da tutti.

Intanto la lotta fra Reba e suoi nemici prosegue, con fortune alterne (non dico altro per non svelare troppo). Il romanzo termina con la fine di una battaglia ma la fase finale della lotta si concluderà nel terzo episodio della saga.

Il fatto che Reba sia una dea è un aspetto che mi lascia qualche perplessità ma il racconto è avvincente e ben scritto, i personaggi di Elektra e Doukas, con i loro animi tormentati, credibili.

 

Sinossi su Amazon

Cinque anni dopo la vittoria su Ares, la famiglia reale si trova coinvolta in una nuova battaglia. Reba e Nemo dovranno difendere il loro bene più prezioso: Rebecca, la loro unica figlia. Doukas sarà chiamato a scegliere tra il dovere e l’oblio nel quale sta sprofondando. Chi è veramente Elektra? Una loro alleata o la loro più acerrima nemica? Intrighi, complotti, magia, battaglie. Questo è il mondo di Reba, questa è la sua saga.
Elektra è il secondo capitolo della trilogia urban fantasy “La saga di Reba”.

La Copertina è di Francesca Resta

Il coltello – Noemi Gastaldi

Questo racconto è uno spin-off della trilogia “Il mondo oltre i confini”, una saga fantasy molto originale e intrigante, ambientata fra Torino e un mondo, appunto, oltre i confini di quello che si considera reale.

Il “coltello” è Bruno, un giovane e tormentato personaggio della saga; in questo racconto l’autrice lo mostra attraverso gli occhi di un altro giovane che, provando per lui una forte attrazione, cerca di stringere amicizia. Ma Bruno è sfuggente, il suo umore mutevole, il suo passato doloroso. È un confine fra due mondi, fra sentimenti opposti e inconciliabili, come una lama, appunto.

Una storia che si legge d’un fiato, la narrazione in prima persona è coinvolgente e la scrittura davvero buona.

cover Coltello

Noemi Gastaldi ha pubblicato tre spin-off della sua saga, tre ottimi racconti in cui né i personaggi né le storie sono scontati, tutt’altro. E, considerato il fatto che si possono scaricare gratuitamente dai principali store, mi sembra ovvio consigliarne la lettura.