Pubblicato in: Almanacco, Libri, Matematica

Almanacco: scrittori nati il 24 settembre

Edward Bach

(1886 – 1936), medico e scrittore britannico.
Ha rilevato che è possibile estrarre, con un particolare procedimento, una sorta di distillato da alcuni fiori e con esso curare disturbi di vario tipo, soprattutto psicologici, ad esempio l’ansia, la timidezza. La teoria non è stata dimostrata scientificamente, ma trovo che sia comunque, per lo meno, intrigante.

Francis Scott Fitzgerald

(1896 – 1936), scrittore statunitense.
Molto famoso, anche per la sua “vita come un romanzo”, in certo senso.
Di lui ho letto “Il grande Gatsby” (dopo aver visto il bel film in cui il protagonista è Robert Redford), “Tenera è la notte” e “Le belle storie si scrivono da sole“, quest’ultimo sulla scrittura, come si può dedurre anche dal titolo.
Complessivamente non è uno dei miei autori preferiti, anche se i suoi libri mi sono piaciuti.

Ian Nicholas Stewart

(1945), matematico e scrittore britannico.
Di lui ho letto “L’eleganza della verità (Storia della simmetria)“, un saggio divulgativo di Matematica. Interessante. Il concetto di simmetria è molto affascinante.